Login

Per effettuare il login, vi preghiamo di immettere il vostro indirizzo e-mail e la vostra password, quindi cliccare su Login.

Se avete dimenticato la vostra password, vogliate cliccare qui per favore.

MyFleurop: i vostri vantaggi!

MyFleurop è il Club Clienti di Fleurop grazie al quale potete approfittare di allettanti vantaggi:

  • Iscrizione gratuita
  • Registrazione semplice tramite indirizzo e-mail
  • 50 punti MyFleurop come premio di benvenuto
  • Raccolta di punti MyFleurop su tutti i canali di vendita Fleurop
  • Ordinazione di fiori più conveniente
  • Allettanti premi
  • Sorprendenti offerte speciali ed eventi
  • Ordinazione semplificata e più veloce grazie agli indirizzi memorizzati
  • Servizio di promemoria per le date importanti
  • Conto punti semplice e trasparente

Consolazione & cordoglio

 


Siete confrontati a un lutto? Qui trovate consigli e informazioni utili: come esprimere le condoglianze, quali sono i fiori e i colori più indicati e qual è la loro simbologia, quali sono le usanze in altre culture, dove trovare le liste di controllo concernenti l’iter burocratico previsto dalle autorità, come organizzare le esequie e a cosa prestare attenzione al momento di scegliere le piante per decorare la tomba.

Basta cliccare sui titoli che vi interessano.

Congedarsi: l’importanza dei rituali





In tutte le culture, sin dai tempi più remoti, i momenti importanti sono segnati da rituali. Questo vale anche per le esequie, a prescindere che si svolgano in chiesa o in un luogo alternativo.

La persona e la sua partenza devono in qualche modo diventare tangibili. Soltanto così ci si può congedare. Si tratta di un momento importante soprattutto per i congiunti. Gli specialisti concordano che le esequie dovrebbero essere possibilmente pubbliche e svolgersi in un contesto assai ampio. Perché in questi momenti tristi la famiglia, gli amici e i conoscenti danno forza. Il fatto che la persona deceduta sia stata importante anche per altri e che non si è soli con il proprio lutto consola.

Una cerimonia preparata con cura, in cui si percepiscono dettagli affettuosi e personali aiuta a elaborare il lutto.







I nostri fiori per le ore funeste si trovano QUI.


Verso l'alto

Esprimere le proprie condoglianze a voce o per iscritto: il galateo


 
I decessi appartengono alle situazioni più difficili e delicate da gestire. Esprimere le proprie condoglianze ai congiunti è di fondamentale importanza. Gli abbracci, le telefonate, le lettere consolano e dimostrano che non si è soli.
  • Condoglianze espresse a voce: evitate le frasi fatte. Meglio dire: “Mi dispiace” o “mi mancano le parole”. Ma potete anche solo stringere la mano o abbracciare una persona senza parlare. L’importante è essere autentici e mostrare empatia.

  • Lettera di condoglianze: redigetela nel limite del possibile immediatamente, avvalendovi di un foglio di carta bianca dall’aspetto sobrio. Impiegate una busta bianca (senza bordino nero, poiché l’uso di quest’ultimo è riservato alla famiglia in lutto) e accertatevi di affrancarla manualmente con un francobollo (evitare la macchina di affrancatura). Spedire le condoglianze per fax o e-mail è tabù.
Poesie e citazioni commoventi da spedire assieme a un mazzo di condoglianze si trovano QUI.

I nostri fiori per le ore funeste si trovano QUI.

Per sempre nella nostra memoria
 (ciotola con composizione in terra)


Verso l'alto

Redigere una lettera di condoglianze




In una lettera di condoglianze è importante esprimersi in modo autentico e scrivere un testo personalizzato. Nell’introduzione sottolineate la vostra tristezza, comunicate empatia e onorate la persona defunta. A seconda del rapporto che intrattenete con la famiglia in lutto, citate esperienze comuni ed eventualmente offrite il vostro aiuto. Potete anche avvalervi di citazioni adeguate. Evitate di adottare un linguaggio pomposo. Una lettera di condoglianze si può concludere con “le più sentite condoglianze” oppure semplicemente apponendo la propria firma. Ancora un accorgimento: una lettera di condoglianze non deve essere lunga, bensì credibile! Ecco alcuni esempi:
  • Con grande sconforto abbiamo appreso che tuo marito ci ha lasciato. L’abbiamo conosciuto come una persona umile e disponibile. La sua allegria e la positività con cui affrontava la vita ci mancheranno molto. Ti siamo vicini con il pensiero. Facci sapere se possiamo fare qualcosa per te. Sentite condoglianze, famiglia XY.

  • Dopo lunga malattia la tua cara mamma ha trovato la pace. Abbiamo sempre ammirato la sua disponibilità e cortesia. Il suo instancabile impegno per la comunità ci mancherà profondamente. Ti facciamo le nostre più sentite condoglianze. Maria e Pietro XY.

Le lettere di condoglianze si trovano QUI.

I fiori consolano. Per le nostre proposte cliccare QUI.

Graziosa ciotola fiorita per esterni


Verso l'alto

Fiori in caso di lutto: regole generali



I fiori consolano i congiunti e sono un segno di ricordo e rispetto nei confronti della persona defunta. Generalmente, si distingue tra i fiori per la famiglia in lutto a casa e quelli destinati alla tomba del defunto.
  • Per la famiglia in lutto sono indicati: mazzi e composizioni che non devono essere composti necessariamente con fiori bianchi. Tuttavia, occorre considerare anche la nazionalità di chi li riceve (vedi paragrafo separato).

  • Per la tomba sono ideali le corone, le ciotole con composizione in terra per esterni, i mazzi e le composizioni (per una panoramica vedi paragrafo successivo). Anche in questo caso spesso si scelgono fiori colorati. Tuttavia, anche qui bisogna considerare la nazionalità (vedi paragrafo separato).

Inoltre: i fiori per la famiglia in lutto o per le esequie si possono consegnare personalmente oppure farli recapitare da Fleurop.ch, anche nel mondo intero.

Fiori e piante per un lutto si trovano QUI.

Per le carte regalo, cliccare QUI.


Verso l'alto

Fiori per i congiunti e fiori per le esequie: panoramica



Esistono numerose tipologie di fiori da lutto. Segue una panoramica concisa.
  • Corone: la varietà di corone-bouquet, corone di fiori o corone per urne con o senza nastro è molto ampia. Il giorno del funerale sono consegnate puntualmente nel luogo dove si svolge la cerimonia di commiato. Poiché la preparazione di corone è molto impegnativa, queste devono essere ordinate per tempo (termine di consegna ca. 48 ore).

  • Composizioni per tombe, ciotole con composizioni in terra per esterni e decorazioni per il feretro: Il giorno del funerale sono consegnate puntualmente nel luogo dove si svolge la cerimonia di commiato.

  • Mazzo da aggiungere alla tomba: spesso si tratta dell’alternativa più economica rispetto alla corona e può essere composto in varie dimensioni. Come per le restanti decorazioni floreali, durante la cerimonia viene posizionato davanti o vicino al feretro e dopo la sepoltura sul cumulo di terra.

  • Mazzi di condoglianze: sono pensati quali segno di consolazione e vicinanza per la famiglia in lutto e possono essere acquistati dal fiorista Fleurop sul posto oppure ordinati su www.fleurop.ch che provvederà a recapitarli.

  • Carte regalo per piante o fiori: chi vuole lasciare ai congiunti la scelta quando ricevere fiori e/o piante oppure desidera partecipare alla decorazione della tomba, può ritirare delle carte regalo presso il fiorista Fleurop oppure ordinarli tramite www.fleurop.ch. A seconda del tipo di carta regalo, questa può essere riscossa in Svizzera o addirittura nel mondo intero, presso tutti i fioristi Fleurop.

Fiori e piante per un lutto si trovano QUI.

Per le carte regalo, cliccare QUI.


Verso l'alto

In affettuosa memoria: nastri da lutto o per corone






Chi desidera personalizzare la corona, la composizione, la composizione in ciotola con alcune parole di consolazione o con il proprio nome, può avvalersi di un nastro da lutto o di un nastro per corone. Solitamente sulla parte sinistra del nastro si scrive una citazione consolatoria, mentre l’altro lato è riservato al nome. La scelta di nastri è ampia: ve ne sono di differente larghezza, ma anche di diversi colori (sia il colore del nastro che quello dell’iscrizione), nonché vari tipi di font.

Oltre alla stampa digitale, si può optare per la goffratura (in oro e argento). Il nostro team sarà lieto di consigliarvi: tel. 044 751 82 82.

Trovate testi idonei per i nastri da lutto QUI.

Fiori e piante per un lutto si trovano QUI.


Verso l'alto

Fiori per il funerale: il sentimento prevale sull’etichetta





Qualora vi domandaste quali fiori o colori sono indicati per un funerale, possiamo affermare che in genere non vi sono regole o limiti. I fiori esprimono la storia di una persona, ponendola al centro dell’attenzione. L’importante quindi è pensare al defunto e riflettere che tipo di persona era. Comunicate al vostro fiorista di fiducia ciò che vi viene in mente riguardo alla persona defunta, quali erano i suoi hobby e le sue particolarità, se aveva un fiore e un colore preferito. Così il defunto riceverà i fiori che più gli si addicono.

Quindi se durante la sua vita una persona adorava ballare, il mazzo può essere allegro e vivace. Se invece si trattava di una personalità silenziosa e riflessiva, discrete tonalità lilla, crema e bianco potrebbero rappresentare un’ottima scelta. Ma forse conoscete il colore e il fiore preferito della persona defunta. Inoltre, si può anche partecipare al funerale portando un singolo fiore da lasciare sulla tomba al termine della cerimonia.

Fiori per un funerale? Per le nostre proposte cliccare QUI.


Verso l'alto

Quando i fiori non sono richiesti





A volte, la famiglia in lutto dispensa dall’inviare fiori, dando la preferenza a un versamento per una buona causa che stava particolarmente a cuore al defunto. Si tratta di un desiderio che va rispettato. Di regola, sono comunicate le coordinate bancarie che permettono di eseguire un versamento. Ricordatevi di indicare lo scopo nell’apposito campo sulla cedola di versamento. Nonostante ciò: in caso di lutto, i fiori non hanno scopo decorativo. Infatti si tratta del modo migliore per esprimere il desiderio umano di una vita oltre la morte. Nei fiori troviamo tanta consolazione, fiducia e speranza, cose che fanno bene a chi resta.

Quindi se non volete presentarvi alle esequie a mani vuote, consigliamo di portare un fiore singolo, ad esempio una rosa, un girasole o un giglio. Portatelo al funerale e appoggiatelo vicino al feretro o all’urna.

Fiori singoli per il funerale? Per le nostre proposte cliccare QUI.

Girasoli MyBouquet


Verso l'alto

Tipici fiori da lutto e la loro simbologia





Nella maggior parte dei casi, in presenza di un lutto si opta per rose, calle, gigli e gerbere. A volte, in base alla stagione, sono a buona ragione richiesti anche altri fiori. Vi sveliamo qui di seguito la loro simbologia:
  • Calla: simboleggia l’immortalità e la sua eleganza e sobrietà lo rendono un fiore molto amato in concomitanza con un lutto.

  • Crisantemo: simbolo di fedeltà, amore puro nonché amicizia. È caratterizzato da una lunga fioritura.

  • Dalia: simbolo di forza, esprime il concetto «Per sempre tuo/a».

  • Garofano: simboleggia amore, amicizia e fedeltà eterna.

  • Gerbera: sta per una forte amicizia, luce e forza vitale; spesso vengono richieste gerbere gialle.

  • Giglio: simboleggia gentilezza e fugacità (ulteriori informazioni, vedi paragrafo separato).

  • Lisianthus: sta per stima, dignità e carisma.

  • Nontiscordardime: un tenero simbolo per la memoria e la fedeltà.

  • Orchidea: sta per amicizia.

  • Ortensia: sta per gratitudine.

  • Rosa: simbolo dell’amore, dell’affetto e della fugacità. Le rose rosse solitamente sono riservate a coloro che erano molto intimi con la persona defunta. Le rose bianche e color pastello sono simbolo di fedeltà. 

Le nostre proposte per consolazione e cordoglio si trovano QUI.

Pianta di crisantemi (giallo intenso) in una cesta
Graziosa ciotola fiorita per esterni


Verso l'alto

Fiori bianchi: la loro simbologia vanta una lunga tradizione





Ancora oggi, i fiori bianchi sono quelli che si associano con maggiore frequenza alla consolazione e al cordoglio. Non a caso: infatti contrariamente al nero, ossia alla totale assenza di luce, il bianco rappresenta la somma di tutti i colori. Per questo al bianco non si associa nulla di negativo, anzi si tratta del colore più completo in assoluto. Simboleggia luce, fede, pace, oltre a incarnare l’ideale, il buono, l’inizio, la resurrezione, il nuovo, la purezza, l’innocenza, il silenzio, il vuoto, l’umiltà, la verità, la neutralità, la saggezza e la precisione. Gli animali bianchi sono considerati esseri viventi prossimi a Dio. Giove si presentò al cospetto di Europa sotto le sembianze di un toro bianco, mentre lo spirito santo assunse i connotati di una colomba bianca. In India, i vitelli bianchi rappresentano l’incarnazione della luce. In Cina airone e ibis sono considerati gli uccelli sacri dell’immortalità. In Egitto, il bianco è il colore della gioia e della fortuna.



E anche nel lutto il bianco riveste un ruolo particolare. I buddisti, ad esempio, in segno di lutto indossano abiti bianchi, mentre in Cina si usa un guardaroba color crema. Anche in Africa il colore bianco ha una simbologia particolare e in molte regioni simboleggia la morte. Inoltre: in passato, il bianco era un colore per il lutto anche in Europa. Questa tradizione venne abbandonata quando nel XIX secolo comparvero i primi abiti da sposa bianchi. Come vedete, i numerosi fiori bianchi in caso di lutto si rifanno a una lunga tradizione e quasi ovunque nel mondo hanno un’enorme valenza simbolica.

Il simbolismo dei colori dei fiori si può consultare QUI.

Le nostre proposte per mazzi di fiori bianchi si trovano QUI.


Verso l'alto

Perché i gigli bianchi sono fiori per il matrimonio e per il lutto?





In numerose culture i gigli bianchi hanno una grande valenza simbolica. Poiché sono associati alla fertilità, alla femminilità e all’amore, ma anche all’innocenza, alla purezza e alla verginità sono impiegati sia ai matrimoni che ai funerali. E questo non solo in Europa. 
In passato, nel caso di un lutto i gigli bianchi erano soprattutto associati all’innocenza, alla purezza e alla verginità. Ecco perché fino all’inizio del XIX secolo si trovavano in prevalenza sulle tombe di bambini o giovani fanciulle. Il giglio simboleggia anche la caducità, ed è questo il motivo per cui in genere è usato ai funerali, dove oggi ha un posto fisso.

Per le nostre proposte con gigli cliccare QUI.




Verso l'alto

Esequie nelle diverse religioni del mondo




Quando muore qualcuno appartenente a una comunità religiosa diversa dalla nostra, ci si sente spesso insicuri nella scelta dei fiori. Ecco alcune informazioni.
  • Cristianesimo: la maggior parte delle comunità cristiane conosce l’inumazione e la cremazione; le tombe sono decorate con piante e fiori. I fiori per le esequie e per i congiunti possono essere di tutti i colori (i testimoni di Geova non usano le corone). Si prediligono il bianco e i colori pastello.

  • Buddhismo: di regola conosce la cremazione; spesso le ceneri sono consegnate alla famiglia, a volte vengono sepolte in un tempio buddista o in un cimitero. Non è usuale consegnare fiori alla famiglia in lutto; tuttavia sono accettati come offerta sacrificale (ad eccezione dei fiori con spine; nel caso delle rose occorre quindi togliere le spine). Fa parte delle tradizioni anche consegnare una busta contenente denaro per luci, candele e incenso (nel buddhismo Vajrayana è inoltre tradizione il khata, uno scialle di seta).
  • Induismo: conosce soltanto la cremazione; le ceneri sono consegnate ai famigliari. La cerimonia di commiato si svolge prima della cremazione ed è caratterizzata dalla presenza di numerosi fiori. Sono utilizzate soprattutto ghirlande di fiori nei colori bianco, rosso e giallo (vengono create nel tempio). In qualità di ospite esterno si può portare una ghirlanda di rose, ma sono benvenuti anche i mazzi o i fiori singoli.

  • Islam: conosce soltanto l’inumazione. La tomba è contrassegnata da una lapide posata a terra che successivamente viene decorata ai lati con piante verdi. Durante il funerale è usuale che vi siano corone e mazzi di fiori, tuttavia esclusivamente fiori bianchi, poiché il bianco è il colore della morte.

  • Religione giudaica: conosce soltanto l’inumazione, le tombe sono prive di fiori e piante: i visitatori vi depongono un sassolino. In caso di decesso non è tradizione consegnare fiori o piante per decorare la tomba o quale consolazione per i congiunti.

Far recapitare fiori per un lutto all’estero? Per le nostre proposte cliccare QUI.


Verso l'alto

Primi passi burocratici a seguito di un lutto





Anche se la morte di una persona a noi cara era attesa, si tratta sempre di un momento difficile. Inoltre, bisogna affrontare molte cose: informare parenti e amici e organizzare le esequie. Come se ciò non bastasse, si aggiunge un notevole carico burocratico. Ottime liste di controllo nonché informazioni in merito ai vari tipi di esequie possibili in Svizzera si trovano al link www.ch.ch/it/decesso/. Poiché le tradizioni e le formalità differiscono a seconda della regione, è consigliabile rivolgersi al comune di domicilio della persona deceduta, al fine di discutere i dettagli circa le esequie con il funzionario dell’ufficio dello stato civile o dell’ufficio delle sepolture. 

Poesie e citazioni si trovano QUI.

Le nostre proposte fiorite per consolazione e cordoglio si trovano QUI.





Verso l'alto

Organizzazione delle esequie





I seguenti consigli sono intesi quale aiuto per organizzare un funerale. Consigliamo di procedere nell’ordine seguente:
  • Accertatevi se la persona deceduta abbia redatto una disposizione concernente le sue esequie o espresso particolari desideri concernenti il funerale o l’annuncio funebre nel testamento.

  • Decidete il tipo di funerale e il luogo (ulteriori informazioni vedi sotto).

  • Contattate l’ufficio dello stato civile e l’ufficio delle sepolture in base alla lista di controllo su www.ch.ch/it/decesso e portate appresso la documentazione necessaria.

  • Decidete chi invitare a un eventuale banchetto funebre e organizzatelo (più informazioni vedi sotto).

  • Ordinate le decorazioni floreali per il luogo del commiato o la chiesa ed ev. per il ristorante. La cosa migliore è prendere contatto con il vostro fiorista di fiducia. Consiglio: organizzate questo colloquio il più rapidamente possibile per lasciare al fiorista il tempo necessario per assecondare le vostre richieste individuali.

Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.


Verso l'alto

Scelta tra funerale religioso e laico





Quando si affronta l’organizzazione del funerale, la prima cosa da fare è accertarsi se la persona defunta abbia espresso desideri a tale riguardo (p. es. nel testamento o nella disposizione concernente le esequie); oltre a questo bisogna anche rispettare le sue abitudini religiose. Qualora non dovessero esservi indicazioni a tale riguardo, si può scegliere assieme agli altri familiari tra funerale laico o religioso.
  • Esequie religiose: coloro che appartengono a una comunità religiosa solitamente dopo la loro morte vengono sepolti in un cimitero, nel contesto di una santa messa, una cerimonia di commiato, una commemorazione o un altro tipo di cerimonia.

  • Esequie laiche: se il defunto non apparteneva ad alcuna comunità religiosa o non desiderava una funzione religiosa per la sua sepoltura, si può svolgere una cerimonia di carattere laico. Questa può essere diretta da un membro della famiglia, da un cerimoniere professionista o da un oratore appartenente a una comunità filosofica.

Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.


Verso l'alto

Scelta tra inumazione e cremazione





I principali tipi di sepoltura praticati in Svizzera sono la cremazione e l’inumazione.
  • Cremazione: le spoglie mortali vengono cremate e la cenere è raccolta successivamente in un’urna e consegnata ai congiunti. L’urna può essere sistemata in un cimitero (colombario o loculo) oppure conservata a casa. Inoltre esistono i cosiddetti “cimiteri nel bosco”, in cui si pianta un albero per il defunto, deponendo le ceneri in prossimità delle radici (vedi  friedwald.ch). sito disponibile unicamente in tedesco). Ulteriori informazioni sulle urne (anche urne decorative) si trovano al sito www.urne.ch (sito disponibile in tedesco e in inglese).

  • Inumazione: la persona defunta viene sotterrata in una bara in un cimitero. A seconda del cimitero, esistono diversi tipi di tomba: dalla tomba singola a quella per famiglie, fino alle tombe comuni.

Ulteriori informazioni in merito alle tradizioni funerarie, ai rispettivi costi e alle formalità si possono richiedere presso l’ufficio delle sepolture del Comune. Indirizzi di istituti di pompe funebri si trovano al sito www.ch.ch/it/decesso.




Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.


Verso l'alto

Scelta del cimitero





Generalmente, è possibile scegliere liberamente il cimitero. Per legge, tuttavia, si ha diritto a una tomba soltanto nella località in cui si è domiciliati al momento del decesso. Un cimitero non è tenuto ad accogliere le spoglie di non domiciliati. Nella prassi, però, ciò non costituisce alcun problema nella maggior parte dei casi. Informatevi presso l’amministrazione locale del cimitero e prendete contatto con il Comune scelto per le esequie.

Se la persona defunta ha espresso desideri a tale riguardo, questi vanno rispettati nel limite delle possibilità. Altrimenti, si consiglia di optare per una località con la quale i familiari del defunto hanno una relazione. Qualora la persona defunta non venisse seppellita nel luogo di domicilio, si necessita di un’autorizzazione da parte del Comune dove si intende allestire la tomba. La cerimonia funebre si può svolgere in un luogo a libera scelta.

Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.



 


Verso l'alto

Necrologi & comunicazione del lutto





La pubblicazione di un necrologio e/o l’invio di una comunicazione non sono obbligatori. Il loro scopo consiste nel comunicare a parenti, amici e conoscenti l’avvenuto decesso. Se vengono inviati/pubblicati prima delle esequie, sono automaticamente intesi come invito a partecipare alla cerimonia funebre. Per la pubblicazione di un necrologio o la stampa di una cartolina di lutto di regola sono necessarie le seguenti informazioni:
  • Nome, cognome (anche cognome da nubile) nonché ev. una foto della persona defunta

  • Data di nascita e di decesso oppure età nonché luogo del decesso

  • Alcune righe informative (p.es. “Improvvisamente è mancata all’affetto…” oppure: “Dopo lunga malattia ci ha lasciato...”)

  • Breve poesia o citazione

  • Elenco delle persone in lutto (p. es. coniuge, figli e le rispettive famiglie)

  • Luogo e orario delle esequie con indicazione precisa dell’indirizzo.

Inviate il necrologio soltanto quando è stata stabilita la data delle esequie. Chiarite chi va menzionato nel necrologio, affinché non nascano litigi in famiglia.

Alcune belle poesie e citazioni si trovano QUI.

Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.


Verso l'alto

Funerale e/o commiato in chiesa: alcuni suggerimenti





Se prevedete un funerale o una cerimonia di commiato in chiesa, stabilite assieme all’ufficio parrocchiale il momento delle esequie e prendete un appuntamento con il prete o la pastoressa che celebrerà il funerale. Solitamente, le esequie o la deposizione dell’urna avvengono pochi giorni dopo il decesso, tuttavia non di domenica o in concomitanza con giornate festive. 
Quale preparazione al colloquio con il rappresentante della parrocchia è consigliabile allestire un curriculum vitae della persona defunta e riflettere circa quali canzoni, brani musicali, poesie o passaggi biblici si desiderano presentare. Durante il colloquio il rappresentante della parrocchia sottostà al segreto d’ufficio. Quindi, se gli/le confidate esplicitamente qualcosa con la richiesta di discrezione, non può comunicarlo a terzi.

Consiglio: le decorazioni floreali, i brani musicali e le canzoni nonché citazioni e poesie possono essere selezionati per creare consapevolmente un’atmosfera particolare (speranzosa, discreta ecc.). Per un commiato speciale è possibile avvalersi di cantanti dal vivo o di un coro.

Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.


Verso l'alto

Candele, fiori, musica ecc. per il commiato





Le esequie sono l’ultimo rituale di commiato e rappresentano un’esperienza emotiva importante. Cercate di creare un’atmosfera dignitosa, ma anche accattivante dal punto di vista estetico, avvalendovi di dettagli particolari. Per esempio con una bella decorazione floreale o con fiori singoli da distribuire a tutti i presenti e che alla fine si getteranno nella tomba. Oppure organizzate un’enorme ciotola colma di sabbia su cui i presenti che lo desiderano possono sistemare, dopo averla accesa, una lunga candela sottile che avete distribuito in precedenza. Alla fine si vedranno molte luci. Non dimenticate che anche la musica ha un potere d’unione enorme.

La maggioranza delle chiese durante un funerale prevede brani suonati sull’organo. Se si desiderano contributi musicali particolari, occorre parlarne con il prete ed eventualmente - sempre d’intesa con l’ufficio parrocchiale - organizzarli autonomamente. Pensate ad esempio alla musica preferita della persona defunta oppure a musica dal vivo. Chiedete informazioni all’istituto di pompe funebri, al prete oppure contattate un’agenzia d’intermediazione artistica.

Le nostre proposte fiorite per consolazione & cordoglio si trovano QUI.


Verso l'alto

La tomba: informazioni di base su allestimento e manutenzione





Quando una persona a noi vicina se n’è andata, una tomba bella e ben curata è la dimostrazione di quanto essa ci manca. Ecco come organizzarsi:
  • Informatevi presso l’ufficio comunale delle sepolture in merito a un atelier scultoreo da contattare per creare la lapide.

  • Chiarite con l’ufficio delle sepolture se l’allestimento e la manutenzione della tomba è di esclusiva competenza del giardiniere del cimitero o se possono occuparsene anche i familiari.

Nella maggioranza dei cimiteri l’allestimento e la cura della tomba da parte dei familiari è permessa. Poiché però la cura non è sempre garantita, è consigliabile redigere un contratto per la cura della tomba a carico degli eredi.

Per le nostre piante cliccare QUI.

Composizione per esterni (prima estate)


Verso l'alto

Messa a dimora autonoma: una tomba semplice da curare





Composizione per esterni (tarda estate)

Se siete voi stessi ad allestire la tomba, provvedete a pianificarla in modo che sia facile da curare. Ecco alcuni consigli.
  • Optate per piante che necessitano di poca acqua e concime e non sono soggette a parassiti.

  • Sole o ombra? Le piante devono essere adatte al luogo in cui si trova la tomba. Acquistate tutto tenendo conto di questo aspetto.
  • Per i cespugli fioriti, prestate attenzione ai diversi periodi di fioritura, affinché sull’arco dell’anno vi sia sempre qualcosa in fiore.

  • Regola di base per la messa a dimora delle piante: dapprima riflettete che altezza raggiungerà la pianta e piantate dapprima quelle più alte, in modo tale da non coprire la lapide. In presenza di lapidi posizionate verticalmente, le piante non dovrebbero raggiungere un’altezza superiore alla lapide stessa.

  • Eventualmente aggiungete una copertura vegetale, per evitare la crescita di erbe infestanti. Inoltre, ciò permette al terreno di trattenere meglio l’umidità e non da ultimo si tratta di un’aggiunta estetica alla tomba.

La miglior cosa è farsi consigliare dal fiorista o dal giardiniere. Portate al colloquio una foto della tomba e soprattutto informatevi sul numero della tomba (necessitato per tutte le future consegne di fiori alla tomba).

Per le nostre piante cliccare QUI.




Verso l'alto