Login

Per effettuare il login, vi preghiamo di immettere il vostro indirizzo e-mail e la vostra password, quindi cliccare su Login.

Se avete dimenticato la vostra password, vogliate cliccare qui per favore.

MyFleurop: i vostri vantaggi!

MyFleurop è il Club Clienti di Fleurop grazie al quale potete approfittare di allettanti vantaggi:

  • Iscrizione gratuita
  • Registrazione semplice tramite indirizzo e-mail
  • 50 punti MyFleurop come premio di benvenuto
  • Raccolta di punti MyFleurop su tutti i canali di vendita Fleurop
  • Ordinazione di fiori più conveniente
  • Allettanti premi
  • Sorprendenti offerte speciali ed eventi
  • Ordinazione semplificata e più veloce grazie agli indirizzi memorizzati
  • Servizio di promemoria per le date importanti
  • Conto punti semplice e trasparente

Il 13 maggio è la Festa della Mamma


Festa della Mamma: date nel mondo intero, proverbi, poesie e auguri per la Festa della Mamma in 28 lingue nonché accattivanti idee regalo. Cliccate sui titoli che vi interessano e apprendete ulteriori dettagli su ciò che le mamme desiderano per i propri figli e nipoti, come si festeggia la ricorrenza in altri Paesi e come organizzare una Festa della Mamma perfetta. Buona lettura!

In Svizzera, la Festa della Mamma compie più di 100 anni


Mazzo Festa della Mamma
Affettuosa sorpresa (pianta di rose con cuore)

Mentre in Svizzera la Festa della Mamma compie più di 100 anni, Fleurop ne ha “solo” 90. Ecco sfatato il mito che sia stata Fleurop a introdurre l’usanza di regalare fiori in occasione della Festa della Mamma. Tale gesto venne adottato dall’ideatrice stessa, Anna Marie Jarvis, in occasione di una messa commemorativa celebrata a due anni dalla morte della madre: la figlia distribuì 500 garofani bianchi ad altre mamme, trattandosi del fiore preferito della madre defunta. In seguito, si batté affinché la Festa della Mamma venisse riconosciuta come giornata festiva, continuando l’impegno già profuso senza esito dalla madre. Il successo era riservato alla figlia Anna Marie. Infatti, nel 1914 il Congresso dichiarò la Festa della Mamma un giorno festivo ufficiale. Ancora nel medesimo anno, la tradizione approdò in Inghilterra, dove fu soprattutto l’Esercito della Salvezza a promuoverne la diffusione, divulgando la festività sul continente europeo. In Svizzera, la Festa della Mamma venne introdotta nel 1917. Da quell’anno, ogni seconda domenica di maggio migliaia di bambini e adulti si ingegnano a sorprendere la loro mamma con un affettuoso saluto floreale e un caloroso grazie proveniente dal cuore.

Sorprese che vengono dal cuore si trovano anche QUI. 


Verso l'alto

Amore, successo, fortuna: cosa si augurano le mamme per i propri figli e nipoti?


Grazie mille! (Mazzo)
Tramite un sondaggio Fleurop desiderava sapere quali fossero le aspettative caldeggiate a suo tempo dalle vostre madri nei vostri confronti e cosa invece oggi augurate voi ai vostri figli e nipoti. I risultati sono sorprendenti. Le vostre mamme desideravano per voi le medesime cose che ora voi augurate ai vostri figli e nipoti. Felicità e salute occupano ovunque i primi due ranghi. Dopo le cose sono cambiate. Se al terzo posto le vostre mamme desideravano per voi amore e famiglia, voi augurate ai vostri figli soddisfazione, tenacia e generosità. Anche per i nipoti la classifica cambia. Infatti qui al terzo posto troviamo l’auspicio di una buona formazione. L’augurio di possedere un buon carattere rientra ovunque tra i primi dieci ranghi, mentre il desiderio di un mondo pacifico e di una natura intatta compare solo per i nipoti.

Proverbi e poesie per la Festa della Mamma si trovano QUI. 

Per fantastici auguri floreali in occasione della Festa della Mamma cliccare QUI. 


Verso l'alto

Perché auguriamo “soddisfazione” ai nostri figli e nipoti?


Trasognato e raffinato
Nel nostro sondaggio su cosa le mamme augurano ai propri figli e nipoti, la “soddisfazione” rientra tra i primi dieci posti. Da una parte ciò dimostra che siamo consapevoli dell’importanza di questo stato d’animo sia sulla nostra salute che sulla nostra qualità di vita. D’altro canto la risposta lascia trapelare che viviamo in un Paese risparmiato dalle atrocità della guerra, dove non esiste la paura della fame e dove ci sentiamo al sicuro. Se ciò non fosse il caso, la “soddisfazione” non occuperebbe uno dei primi posti nell’elenco dei desideri. Speriamo che ciò resti così! A proposito di soddisfazione: secondo i ricercatori chi desidera maggiori soddisfazioni dovrebbe coltivare le seguenti cinque virtù: la prima curiosità e sete di conoscenza, la seconda persistenza ed entusiasmo, la terza gentilezza e facoltà di relazionarsi, la quarta lealtà e spirito di gruppo, nonché la quinta gratitudine, senso dell’umorismo e predisposizione per il bello. 

Proverbi e poesie per la Festa della Mamma si trovano QUI.

Per fantastici auguri floreali in occasione della Festa della Mamma cliccare QUI.



Verso l'alto

Gli auguri delle nostre mamme dal vivo


Favola di rose
Sei la migliore con coccinelle portafortuna di cioccolato
“Che cosa si augurava la nostra mamma per noi”? Le numerose risposte ricevute ci svelano molto sulle nostre mamme e sui loro sentimenti nei nostri confronti. Ecco alcune risposte, riportate come indicate: “Mia mamma mi augura di poter realizzare il mio sogno di emigrare”. “... di non mollare mai nonostante i numerosi disturbi di salute”. “... di ritrovare la serenità con un nuovo partner dopo il fallimento del mio matrimonio”. “... di non perdere mai il bambino che si trova in me e la mia indole allegra e aperta”. “... di poter realizzare il mio sogno di diventare medico”. “... di restare sano e di fare sempre ciò che mi fa bene”. E non da ultimo: “Mia madre mi ha augurato di diventare una donna moderna, forte e indipendente che non si lascia dominare da un uomo. E ha sempre intrapreso il possibile, affinché io lo possa realizzare”. Si tratta di risposte belle, forti e affettuose!

Sorprese che vengono dal cuore per la migliore di tutte le mamme si trovano QUI.

 


Verso l'alto

Auguri dal vivo per figli e nipoti


  Ciò che riteniamo le nostre mamme si siano augurate per noi, sono supposizioni, mentre sappiamo perfettamente quello che desideriamo per i nostri figli e nipoti. Ecco alcune delle risposte pervenute a tale riguardo: “Mi auguro che i miei figli trovino la felicità e che io abbia sempre comprensione per loro, a prescindere dalle scelte che faranno e con chi decideranno di trascorrere la loro vita. Spero di poter dedicare loro ancora tanto tempo e di essere in grado di aiutarli laddove necessario”. “... di trovare amici affidabili e una professione solida, affinché possano realizzare i loro sogni”. “... di trovare la propria strada, anche se non si tratta del percorso che ci siamo immaginati noi genitori”. “... di realizzare i propri sogni e di poter vivere in un mondo privo di violenza”. E per concludere riportiamo il desiderio di una donna senza figli: “Non ho figli, tuttavia auguro a tutti i bambini del mondo di addormentarsi ogni sera con il sorriso sulle labbra, di svegliarsi soddisfatti e godersi le meraviglie della vita”.

Un pensiero affettuoso per la mamma? Visitate lo Shop QUI. 


Verso l'alto

Quali sono i fiori adatti ai vari tipi di mamme?

Muttertag

No e poi no!!! Una mamma non è semplicemente una mamma, esattamente come un mazzo non è semplicemente un mazzo. O forse non notate la differenza tra la vostra e le altre mamme? Appunto. Perciò non è certo fuori posto scegliere il tipo e il colore di fiori consoni al carattere della propria mamma. Ecco qui di seguito alcuni suggerimenti in merito.

  • Le mamme ottimiste e positive accoglieranno senz’altro con piacere un caldo “raggio di sole” tutto giallo. Perché i fiori gialli diffondono gioia di vivere e sono sinonimo di energia.










 

  • Mazzo Festa della Mamma
    Alle mamme che amano la naturalezza piacciono i fiori di stagione. Generalmente, questo tipo di mamma è anche comunicativo, per cui sono perfetti i fiori nelle tonalità arancione, albicocca e salmone.














     
  • Le mamme ben organizzate e disciplinate prediligono quelli che si possono definire “solitari bianchi” come le orchidee, le calle e i gigli.









     


     
  • Le mamme socievoli e tolleranti si entusiasmano per lo più per i fiori dalle corolle grandi, come le peonie o per mazzi con tanti fiori della stessa specie (p. e. i mazzi di rose o di gigli).








     


       
  • Le mamme amanti della libertà hanno probabilmente un debole per i fiori esotici come le strelitzie, o per gli accostamenti di colori audaci, per esempio il fucsia abbinato all’arancione.






     




  

  • Per te!
    Per le mamme dolci e tenere sarà opportuno scegliere un mazzo dalla configurazione sciolta, in romantiche tonalità rosa o uno spigliato bouquet di mughetti.




     

      


     
     
  • Gli occhi delle mamme generalmente allegre ed esplicitamente materne luccicheranno di gioia alla vista di un variopinto mazzo di prima estate, che contribuirà ad aumentare il buonumore.
     










A proposito di “variopinto”: i mazzi in fiori di vari colori sono naturalmente la scelta giusta anche per la poliedrica mamma che riunisce in sé tutte le qualità di cui sopra… o almeno alcune di esse.

Per scoprire i più bei mazzi per la Festa della Mamma, cliccare QUI.

Mazzi MyBouquet con tanti fiori della stessa specie vi attendono QUI.


Verso l'alto

Festa della Mamma: date 2018 nel mondo intero





Paese che vai, usanza che trovi. Ecco perché non ovunque la Festa della Mamma si celebra la seconda domenica di maggio come in Svizzera. Ecco le date più importanti:

Romantico cestino di stagione

  • 11 febbraio (seconda domenica di febbraio): Norvegia

  • 2 marzo: Georgia

  • 8 marzo (Giornata Internazionale della donna): Albania, Azerbaijan, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Kazakistan, Laos, Macedonia, Moldavia, Montenegro, Romania, Russia

  • 11 marzo (quarta domenica di quaresima): Gran Bretagna, Irlanda

  • 21 marzo (inizio della primavera): Arabia Saudita, Bahrain, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Israele (solo popolazione araba), Giordania, Kuwait, Libano, Libia, Oman, Palestina, Sudan, Siria, Yemen

  • 25 marzo (Annunciazione del Signore): Slovenia
  • 7 aprile: Armenia

  • 16 aprile (1a luna nuova dopo l’anno nuovo nepalese): Nepal

  • 6 maggio (prima domenica di maggio): Lituania, Mozambico, Portogallo, Spagna, Ungheria

  • 10 maggio: El Salvador, Guatemala, Messico

    Ortensia (bianca) con cuore
  • 13 maggio (seconda domenica di maggio): Anguilla, Aruba, Australia, Austria, Bahamas, Bangladesh, Barbados, Belgio, Belize, Bermuda, Bonaire, Brasile, Brunei, Bulgaria, Canada, Cile, Cina, Cipro, Colombia, Croazia, Cuba, Curaçao, Danimarca, Germania, Ecuador, Estonia, Isole Fiji, Filippine, Finlandia, Ghana, Grecia, Grenada, Honduras, India, Islanda, Italia, Giamaica, Giappone, Lettonia, Liechtenstein, Macao, Malesia, Malta, Myanmar, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Pakistan, Papua-Nuova Guinea, Peru, Puerto Rico, Repubblica Ceca, San Kitts e Nevis, Santa Lucia, San Vincent e Le Grenadine, Samoa, Singapore, Sint Maarten, Slovacchia, Sud Africa, Sri Lanka, Suriname, Svizzera, Taiwan, Tanzania, Tonga, Trinidad e Tobago, Turchia, Ucraina, Uganda, Uruguay, USA, Venezuela, Zambia, Zimbabwe

  • 15 maggio: Paraguay

  • 26 maggio: Polonia

  • 27 maggio: Bolivia

  • 27 maggio (ultima domenica di maggio): Algeria, Antille francesi, Francia, Haiti, Madagascar, Marocco, Mauritius, Repubblica Domenicana, Svezia, Senegal, Tunisia

  • 30 maggio: Nicaragua

  • 1° giugno (Giornata della Mamma e del bambino): Mongolia

  • 10 giugno (seconda domenica di giugno): Lussemburgo

  • 26 giugno: Kenya
  • 12 agosto (compleanno della regina Sirikit): Tailandia

  • 15 agosto (Assunzione di Maria): Costa Rica

  • 8 ottobre (secondo lunedì di ottobre): Malawi

  • 21 ottobre (terza domenica di ottobre): Argentina

  • 8 dicembre (Immacolata): Panama

  • 10 dicembre (2 settimane prima di Natale): Serbia

  • 22 dicembre: Indonesia


Auguri per la Festa della Mamma da inviare all’estero? Le traduzioni in 28 lingue si trovano QUI.

È possibile prenotare una sorpresa per la mamma per ogni data QUI.



Verso l'alto

In Brasile la Festa della Mamma è più importante di Natale


  In Brasile, paese dalla cultura maschilista ancora assai pronunciata, la Festa della Mamma è considerata il giorno più importante dell’anno. Forse proprio perché il Paese dell’America latina è una società in prevalenza dominata dagli uomini, le mamme delle sempre più frequenti famiglie allargate sono considerate un solido punto di riferimento, una sorta di ancora di salvataggio e per questo spesso vengono onorate come delle sante. Accudiscono i figli quando il padre svolge due o tre diversi lavori per sbarcare il lunario o quando il padre ha abbandonato la propria famiglia. Lasciano che i figli adulti vivano nella loro casa se non hanno un lavoro e non possono permettersi un appartamento proprio oppure quando per pura comodità e pigrizia non vogliono abbandonare il nido materno. Si occupano dei nipoti quando la figlia desidera trascorrere una serata al cinema con la nuova fiamma o quando il matrimonio del proprio pargolo è andato in frantumi. Tengono unita la famiglia, quando la domenica riuniscono al tavolo di pranzo figli, mariti eclissati e la loro attuale compagna, figliastri, nipoti e nipotastri nonché gli amici dei familiari. In Brasile, anche quando vige il più immenso caos familiare il matriarcato continua a funzionare perfettamente. Non a caso, per numerosi atti ufficiali fa stato esclusivamente il nome della madre. A proposito di Festa della Mamma: in Brasile la si celebra la seconda domenica di maggio ed è l’occasione per viziare come si deve le “Mamãe”. 

Di tutto cuore per la mamma? Visitate lo Shop QUI. 


Verso l'alto

Perché in altri Paesi la Festa della Mamma coincide con la Giornata internazionale della donna o con l’inizio della primavera?


 
Ti voglio bene..
Di tutto cuore (Mazzo)

Nel mondo intero, le mamme sono festeggiate con una giornata commemorativa. Non tutti però ricorrono alla data stabilita negli USA. La simbologia alla base della scelta delle altre date è interessante. Così ad esempio molti paesi del Medio Oriente celebrano la Festa della Mamma il 21 marzo, facendola coincidere con l’inizio della primavera. Sia le madri che la primavera simboleggiano nuova vita. Vista così, la scelta di questa data è molto poetica. In parecchi stati dell’ex-blocco dell’est invece le mamme sono semplicemente donne e di conseguenza la Festa della Mamma si celebra l’8 marzo in concomitanza con la Giornata Internazionale della donna. Durante la Giornata della donna si celebra la parità dei diritti delle donne, mentre la Festa della Mamma è una ricorrenza in onore della figura materna, dell’amore e della gratitudine. Ma in questi paesi si tende ad essere pragmatici riunendo due ricorrenze in una sola data.




Consigli di cura per fiori recisi primaverili (e non): QUI.

Un pensiero poetico e fatto con amore? Ecco alcune proposte QUI.


Verso l'alto

Che cosa ricevono le mamme cinesi per la Festa della Mamma …

Mazzo Festa della Mamma
In Cina la Festa della Mamma sta diventando sempre più popolare. Sul “People’s Daily”, il quotidiano ufficiale del governo cinese, un articolo spiega che si accetta questa usanza occidentale poiché è in linea con le tradizioni cinesi e attesta il rispetto dei figli nei confronti dei genitori. In Cina la Festa della Mamma figura però tra le festività non ufficiali, anche se negli ultimi anni si sono moltiplicati gli sforzi per annoverarla tra le festività ufficialmente riconosciute dallo stato. Funge da esempio la madre del filosofo cinese Mengzi che crebbe ed educò da sola il figlio dopo la morte del marito. In Cina tutti conoscono la leggenda secondo cui la donna è traslocata ben tre volte, al fine di garantire al figlio di crescere in un “ambiente stimolante”. Dapprima madre e figlio vissero in segno di rispetto verso i nonni defunti vicino al cimitero dove questi erano sepolti. Trascorso un certo periodo, la madre reputò che per stimolare le facoltà commerciali del bambino fosse meglio stabilirsi nelle vicinanze di una piazza di mercato. Infine, si trasferì nei pressi di una scuola. A proposito di regali floreali: in Cina alla Festa della Mamma è usanza regalare garofani e si sta valutando se consigliare anche i gigli che in Cina hanno il significato di “scrodarsi delle preoccupazioni”. In passato, infatti, le madri cinesi erano solite piantare gigli quando i figli divenuti grandi se ne andavano da casa.

I nostri mazzi di gigli vi attendono QUI. 


Verso l'alto

Nepal: rendez-vous con la mamma per la luna nuova


  Dietro la Festa della Mamma dell’11 maggio in Nepal si cela una commovente storia, che riassumiamo qui per voi. C’era una volta un ragazzo che portava ogni giorno la sua mandria al pascolo allo stagno di Matatirtha presso Kathmandu. Durante il pranzo a volte un po’ di cibo gli cadeva nel laghetto, sparendo non appena toccava la superfice dell’acqua. Curioso di sapere dove finisse il cibo, il ragazzo s’inginocchiò per scrutare attentamente l’acqua. E con suo grande stupore incontrò con lo sguardo gli occhi della mamma morta. La madre notò l’amore negli occhi del figlio e gli promise di ritornare ogni anno nello stesso giorno. E così il giovane si recò sul posto ogni anno alla stessa data per rivedere la madre e portarle da mangiare. La notizia si diffuse e altre persone fecero propria la sua consuetudine. Coloro la cui mamma era ancora in vita passavano a trovarla in questa giornata portandole fiori e cibo, mentre chi aveva perso la madre si recava in pellegrinaggio allo stagno di Matatirtha, faceva un bagno rituale e gettava fiori nell’acqua. Un’usanza che si perpetua ancora oggi. A proposito: in Nepal la Festa della Mamma si celebra sempre alla prima luna nuova dopo l’anno nuovo nepalese.

Fiori per la mamma? Le nostre proposte vi attendono QUI. 


Verso l'alto

È la Festa della Mamma anche quando la suocera o la regina hanno il compleanno

Sikrit ThailandOrchideeMuttertag in Thailand

Non dappertutto la Festa della Mamma cade la seconda domenica di maggio in base ai paradigmi statunitensi. In Nicaragua, per esempio, si festeggia il 30 maggio, perché qui l’ex presidente nicaraguense Anastasio Somoza García scelse allo scopo la data di nascita di sua suocera. In Tailandia, invece, cade il 12 agosto, perché questo è il giorno del compleanno della regina tailandese Sirikit, che gode di una posizione assolutamente straordinaria. È infatti letteralmente adorata dal popolo tailandese perché si è sempre impegnata non solo a favore dell’istruzione e dell’assistenza sanitaria, bensì anche nell’ambito della tutela ambientale e nel sostegno della Croce Rossa. Incontrò l’uomo che divenne poi suo marito, re Bhumibol, a Parigi, dove studiava, all'età di quindici anni. L’impatto iniziale fu “odio a prima vista”, raccontò Sirikit più tardi in un'intervista con la BBC. “Avevamo un appuntamento per le quattro e lui arrivò alle sette. Inoltre mi fece aspettare e ripetere più volte l'inchino.” Concludendo poi: “Ma già al prossimo incontro sbocciò l'amore.” La regina Sirikit è madre di quattro figli. E questi celebreranno di certo con tutti gli onori la Festa della Mamma, che è anche il compleanno della loro mamma.

Fiori per mamme e suocere? Visitate lo Shop, cliccando QUI.


Verso l'alto

Per gli Ungheresi ogni donna è una potenziale mamma

Chiamate vostra madre “Mamma” o “Mami” e i vostri figli vi chiamano così? Siete in ottima compagnia! L’appellativo “mama” è utilizzato in moltissime lingue, poiché la sillaba “ma” è facile da pronunciare. Infatti “ma-ma” è spesso la prima parola che un bambino è in grado di dire. Ma anche la designazione di “madre”, sviluppatasi dal lemma indogermanico originario “mater”, è presente in svariate lingue. Ad esempio in inglese (mother), francese (mère), italiano e spagnolo (madre) o polacco (matka). L’importanza riservata alle madri già nelle culture primordiali è attestata dai numerosi termini in cui è presente la radice semantica “mater”. Ad es. in metropoli, dalla radice greca di “mitropoli”, composta dalle parole “meter” per madre e “polis” per città. Il termine di madre ricorre anche in “alma mater”, espressione sinonimo di università che altro non significa che “madre nutrice”. Un particolare interessante: in ungherese la parola “nõ” significa tanto “donna” quanto “cresce”. Questo perché gli antichi ungheresi vedevano in ogni donna una potenziale madre e ne percepivano l’energia generatrice.

Per i più bei mazzi di fiori per la Festa della Mamma cliccare QUI. 


Verso l'alto

Consigli utili per una Festa della Mamma perfetta


Normalmente è la mamma a provvedere che tutto fili liscio. Alla Festa della Mamma invece è il contrario. Con i seguenti consigli la festa di famiglia sarà un vero successo!

  • Pianificate tempestivamente la colazione in famiglia, i regali, le escursioni o altre sorprese e definite chi si occupa di cosa. L’obiettivo principale consiste nel regalare una giornata di relax alla mamma che per una volta non dovrebbe fare proprio nulla.

  • La Festa della Mamma è una festa fiorita: fiori da regalare, ma anche fiori per le decorazioni! I bambini piccoli possono porgere un mazzetto di fiori colti in giardino, padri e figli adulti si premurano di sorprendere la mamma con i suoi fiori preferiti. Anche i fiori decorativi sul vassoio della colazione, in bagno, sul tavolo da pranzo o in balcone faranno bella figura e susciteranno forti emozioni in tutte le mamme.

  • Un pasto cucinato dai membri della famiglia in casa propria, un idilliaco pic-nic all’aperto o un gustoso brunch in giardino fanno parte dei momenti salienti della festa. L’importante è che la mamma non debba pensare a nulla.

  • Le mamme adorano le sorprese. Che ne dite di una piacevole gita in bicicletta? O di una gradevole passeggiata? Oppure di un’escursione, magari addirittura con pernottamento? Anche qui l’importante è rispettare le preferenze della mamma e non quelle dei figli.

Probabilmente, la cosa più importante in assoluto è il tempo trascorso assieme. Ciò vale soprattutto per gli adolescenti che avranno delle fasi in cui non attribuiscono grande importanza alla Festa della Mamma e anche per i figli adulti.

Idee decorative per una fantastica Festa della Mamma visionabili in dettaglio QUI.

Voglia di un mazzo di fiori mozzafiato? Visitate il nostro Shop, cliccando QUI.



Verso l'alto