Login

Per effettuare il login, vi preghiamo di immettere il vostro indirizzo e-mail e la vostra password, quindi cliccare su Login.

Se avete dimenticato la vostra password, vogliate cliccare qui per favore.

MyFleurop: i vostri vantaggi!

MyFleurop è il Club Clienti di Fleurop grazie al quale potete approfittare di allettanti vantaggi:

  • Iscrizione gratuita
  • Registrazione semplice tramite indirizzo e-mail
  • 50 punti MyFleurop come premio di benvenuto
  • Raccolta di punti MyFleurop su tutti i canali di vendita Fleurop
  • Ordinazione di fiori più conveniente
  • Allettanti premi
  • Sorprendenti offerte speciali ed eventi
  • Ordinazione semplificata e più veloce grazie agli indirizzi memorizzati
  • Servizio di promemoria per le date importanti
  • Conto punti semplice e trasparente

Idee decorative per la primavera e la Pasqua


Questa volta vi proponiamo idee decorative decisamente primaverili, ma anche proposte profumate con cui destare l’attenzione degli appassionati di cucina. Infatti abbiamo cercato ispirazione non solo dai fiori primaverili, bensì anche dalle erbette aromatiche. Cliccate sui titoli che vi interessano. A noi non resta che augurarvi buon divertimento e in bocca al lupo con il Do-it-yourself (DIY)!

Mini bulbi secchi: accattivanti tuttofare


 

Una manciata di primavera
I bulbi da cui nascono i fiori primaverili che tanto amiamo possono essere usati anche a scopo decorativo. Ecco come procedere.

Materiale: bulbi da piantare secchi; filo di ferro dallo spessore di 1 mm; ev. nastro di seta o cordoncino.

Realizzazione:  
  1. Infilare i bulbi sul filo di ferro, facendo passare il filo nel mezzo del bulbo.

  2. Appena la catena di bulbi è lunga a sufficienza per formare una ghirlanda, tagliare il filo di ferro e unire le due estremità. 

  3. Sistemare la corona fino a quando assume una forma circolare. Finito!

Suggerimenti: questi accattivanti anelli di bulbi possono essere appesi un po’ ovunque, p. es. alle maniglie delle finestre o alle chiavi degli armadi. Oppure, aggiungendo un nastro di seta o un cordoncino, si possono appendere – da soli o a gruppi – alla parete. Possono conferire un tocco originale alle piccole aiuole o alle piante d’appartamento. E naturalmente, gli anelli di bulbi fanno bella figura anche sui cassettoni e nelle nicchie.

Catturasguardi grandi e piccoli del professionista si trovano QUI.

Verso l'alto

Ghirlande di giacinti: un tocco profumato a tavola


 
Poesia con rose con vino rosso Gudarrà - Aglianico del Vulture (75cl)


Magari avete dei giacinti in giardino, altrimenti acquistateli. Perché con i fiori di giacinto si possono creare delle mini-ghirlande da usare in mille modi diversi, tra cui anche come nobile e profumata decorazione da tavola.

Materiale: giacinti; filo di ferro decorativo; ev. filo di nylon.

Realizzazione:
  1. Con una forbicina, staccare con cura i singoli fiorellini dallo stelo.

  2. Infilare i fiorellini su un sottile filo di ferro.

  3. Appena la catena di fiori è lunga abbastanza per formare una ghirlanda, tagliare il filo di ferro e unire le due estremità.

  4. Ora avete una base per molte decorazioni differenti.

Suggerimenti: questa magnifica decorazione profumata sta bene ovunque. Ad esempio come decorazione di piante o appesa a un cassettone. Oppure a tavola: con o senza etichetta con il nome, ad esclusivo scopo decorativo sul piatto o come portatovagliolo. Non esistono limiti al suo impiego: alle maniglie delle finestre in cucina o perfino alla porta d’entrata. Per appenderle basta usare un po’ di filo di nylon.



Catturasguardi primaverili del professionista si trovano QUI.

Verso l'alto

Sogni di primavera da coltivare in un vaso di vetro




Si prendano tutti i bei vasi di vetro disponibili da riempire con fiori e rametti primaverili. Più primavera di così! D’accordo, non è così semplice... ma quasi. Ecco due varianti.
Al settimo cielo (vaso incl.)
Fantasia di tulipani (vaso incl.)


Materiale:
Variante 1 con bulbi da fiore: vaso in vetro; un po’ di sabbia o terriccio; bulbi di fiori primaverili in germoglio come giacinti, tulipani ecc.; muschio; alcuni rametti di vaccinium, cornus, betulla ecc.

Variante 2 con fiori recisi: vaso in vetro; rametti (p. es. cornus o vaccinium); fiori primaverili come tulipani, narcisi ecc.







Realizzazione:

Variante 1 con bulbi da fiore: 
  1. Lavare i bulbi da fiore sotto l’acqua corrente.

  2. Aggiungere un po’ di sabbia o terriccio in un vaso di vetro e piantarvi i bulbi in procinto di germogliare.

  3. Ev. rivestire la superficie con un po’ di muschio e aggiungere qualche rametto. Ecco fatto!

Variante 2 con fiori recisi: 
  1. Disporre un numero assai elevato di rametti in un vaso di vetro con acqua.

  2. Completare con i fiori primaverili preferiti. I vasi in vetro alti danno particolare risalto ai rametti di betulla e ai tulipani francesi.

Saluto primaverile (incl. vaso)
Suggerimento: i vasi in vetro in vendita da Fleurop sono perfetti per questa decorazione. Si possono acquistare presso qualsiasi fiorista Fleurop, oppure ordinare assieme a contenuti creativi presso www.fleurop.ch.




Catturasguardi primaverili del professionista si trovano QUI.





Verso l'alto

Nostalgiche stoviglie di porcellana: ecco dove spunta la primavera

Avvenente cestino primaverile con mandorle Gottlieber al cacao

Romantiche tazze, preziosi piatti con farfalle, magari addirittura con il classico bordino dorato! Addobbate con dei bei fiori, le vecchie porcellane ritroveranno l’antico splendore.

Materiale: romantiche stoviglie in porcellana come tazze, bricchetto per il latte, zuccheriera, ecc.; terriccio, muschio; fiori primaverili che si abbinano alla porcellana come tête-à-tête, mini tulipani ma anche sempervivum o mini azalee ecc.

Realizzazione:

  1. Disporre i fiori primaverili, piantati in piccoli vasi, nelle stoviglie in porcellana (incluso il vaso) oppure piantarli direttamente nelle stoviglie con un po’ di terra e ricoprire con il muschio.

  2. I piccoli capolavori possono essere decorati con gusci di lumaca oppure, in vista di Pasqua, con uova di quaglia.

Suggerimenti: se confezionate più tazzine, zuccheriere ecc. disponendole in fila, decoratele con fiori del medesimo tipo. L’effetto sarà così più elegante. Chi non ha vecchie porcellane in casa o teme di rovinare il costoso servizio ereditato, può provare a cercare degli equivalenti nei mercatini dell’usato.

Per fiori nostalgici cliccare QUI.

Verso l'alto

In attesa del coniglio di Pasqua: tappeto erboso e uova



Design pasquale (vaso incl.)
Giardino primaverile trasognato (piantato) con coccinelle portafortuna di cioccolato
Questa decorazione che ricorda l’avvicinarsi della Pasqua, può essere allestita anche assieme ai bambini. Fatta correttamente, si può usare sia nel suo insieme che ogni uovo da solo.

Materiale: un pezzo di tappeto erboso; gusci di uova vuoti con un solo foro; ev. chiodo; ev. rondelle in metallo; colla a caldo; fiori primaverili come viole, muscari, primule.

Realizzazione:
  1. Posizionare il tappeto erboso dove si desidera esporre la decorazione (p. es. sul sideboard, al centro del tavolo da pranzo ecc.).

  2. Riempire le uova d’acqua, infilare con cura gli steli dei fiori primaverili nel buco dell’uovo.

  3. Se uno stelo è troppo grosso, allargare il buco nell’uovo con un chiodo (attenzione a non frantumarlo). Ora le uova possono essere sistemate sul tappeto erboso. 

  4. Se le uova risultano instabili o tendono a capovolgersi, è consigliabile incollare con la colla a caldo una rondella sotto ogni uovo.

Hit di primavera! (su substrato)


Suggerimenti: nonostante il carattere variopinto dei fiori, prestate attenzione affinché i singoli colori presentino una certa regolarità. Al momento di sistemare le uova sul tappeto erboso, l’uno o l’altro esemplare può anche essere leggermente incurvato: ciò conferirà dinamismo alla composizione. Ovviamente le singole uova possono essere usate anche da sole quale decorazione da tavola, anziché essere disposte sul tappeto erboso.

Articoli fantasiosi per Pasqua si trovano QUI.


 

Verso l'alto

Erbe aromatiche: idee inebrianti per cucina e balcone




Cestino di erbe (in terra)
Erbette aromatiche! Ormai non esiste più trasmissione culinaria in cui non sono loro a farla da padroni. E poiché ora comincia la stagione delle erbette fresche, ne parliamo anche noi! Segue il nostro consiglio su come impiegarle per abbellire la cucina, il balcone e perché no, anche l’entrata di casa.

Materiale: erbette aromatiche; vasi di terracotta o di ceramica, nostalgici contenitori in smalto o in terraglia, cestini o perfino pittoresche taniche per l’olio d’oliva dopo averne asportato il coperchio oppure la classica fioriera per balconi in terracotta; terriccio; vecchi vasi di fiori in terracotta o lastre di ardesia; pennarelli indelebili per scrivere sulla terracotta o l’ardesia.

Realizzazione:
  1. Dapprima decidere a favore di un gruppo di contenitori che ben si abbinano tra loro.

  2. Aggiungere terriccio nei contenitori e piantare le erbette aromatiche. 

  3. Per evitare confusione ed errori, scrivere con un pennarello indelebile di quali erbette si tratta, p. es. su cocci di terracotta o ardesia.  Spaccare un vecchio vaso di fiori per ricavarne dei cocci in terracotta. In qualsiasi centro edile si trovano lastre in ardesia da spezzare.

Suggerimento: tra le erbette aromatiche, ecco quelle meno sensibili alle basse temperature o che addirittura sopportano una gelata: lavanda, maggiorana, rosmarino, salvia e timo.

Catturasguardi primaverili del professionista si trovano QUI.
 


Verso l'alto

Erbette nel cestino: fragranza trasportabile




Cassetta aromatica (in terra)
Sia come pratica decorazione trasportabile che come omaggio per l’invito a pranzo: con le erbette aromatiche farete sempre un figurone. Ecco un esempio.

Materiale: cestino in truciolo di legno; plastica; paglia; piantine di erbette in vasetti; cuori di ardesia; pennarello bianco, resistente all’acqua.

Realizzazione:
  1. Foderare il cestino con la plastica.

  2. Cospargere il fondo con un po’ di paglia.

  3. Sistemare le erbette sul letto di paglia.

  4. Colmare tutti i punti vuoti con paglia in modo che non si intravedano più i vasetti delle erbette.

  5. Riportare sui cuori di ardesia i nomi delle erbe aromatiche e fissare i cuori sul cesto in trucioli.
Suggerimenti: questo profumato catturasguardi fa una bellissima figura non soltanto in cucina, bensì anche sulla credenza e perfino all’aperto. Accertatevi che le erbette ricevano sufficiente luce e non siano collocate in un posto troppo caldo. Ancora un consiglio: per le annaffiature, togliete i vasetti dalla paglia, in modo che l’acqua in eccesso possa scorrere via e non ristagni nella paglia. Appena le temperture diventano più miti, collocare le erbe aromatiche sul balcone o in giardino, dove prospereranno al meglio.

Idee regalo per appassionati di cucina si trovano QUI.

Verso l'alto

Erbette, vino e olio d’oliva: un regalo per buongustai


Cestino di erbe (in terra) con il set regalo Gudarrà "Southern Italian Essence"
Vale non solo per i compleanni, ma per tutti gli inviti: è sempre carino quando i regali sono originali e studiati su misura di chi li riceve. Ora, se pensiamo al gran numero di appassionati di cucina e altrettanti buongustai, il consiglio successivo sarà sicuramente azzeccato.

Materiale: set regalo Bisceglia “Southern Italian Essence” di Fleurop (incl. 2 bottiglie da 75 cl di vino rosso Gudarrà – Aglianico del Vulture DOC, 1 bottiglia da 50 cl di olio d’oliva Extra Vergine pressato a freddo nonché una pietra vulcanica del Monte Vulture in un elegante portagioie); plastica; terriccio; erbette aromatiche; sabbia.

Realizzazione:
  1. Svuotare la confezione regalo e foderarla con la plastica.

  2. Riempirla di terriccio e piantarvi le erbe aromatiche.

  3. Sistemare le bottiglie nella cassetta, infilandole in modo leggermente obliquo nel terriccio.

  4. Sistemare al centro il portagioie con la pietra vulcanica, in modo ben visibile tra le erbette aromatiche.
    Nascondere la plastica, se necessario tagliare i bordi ancora visibili.


Suggerimento:
per sicurezza potreste indicare per iscritto di quali erbette si tratta. Comprate dei cuori in ardesia e annotatevi sopra il nome dell’erbetta con un pennarello indelebile bianco, prima di fissarlo alla rispettiva piantina.

Regali per buongustai si trovano QUI.

Verso l'alto

Vasetti con erbette: un allegro e variopinto mix




Cassetta aromatica (in terra) con vino rosso Gudarrà - Aglianico del Vulture (75cl)
Non a tutti piacciono le cose eleganti e patinate. Siamo sinceri: l’idea di comprare una miriade di erbette aromatiche e sistemarle in modo così semplice è accattivante. Ma attenzione: anche questa apparente casualità ha le sue regole. Ecco il nostro consiglio.

Materiale: una scelta di differenti erbette da cucina; coprivaso possibilmente variegati; cuori in ardesia; pennarello indelebile bianco per scrivere.

Realizzazione:
  1. Rivestire la parte di scala che si desidera decorare con le erbette con vecchie assi di legno, resistenti alle intemperie.

  2. Sistemare le erbette nei coprivaso. Nell’immagine si vedono vasi di forma e colore diverso. Per non creare troppa confusione è tuttavia consigliabile una certa omogeneità (vedi foto).

  3. Presentare i vasi con le erbette in modo tale da dare l’impressione di un insieme armonico.

  4. Ora non resta che scrivere il nome delle erbette sui cuori in ardesia e fissarli al rispettivo vaso.

Suggerimenti: questo raggruppamento di erbette si presenta bene su uno scaffale di legno in giardino oppure su una scala larga. Se la scala è in pietra, la parte destinata alla presentazione delle erbette potrebbe essere rivestita con assi di legno resistenti alle intemperie. 
 
Per accedere alla nostra pagina sulle erbette aromatiche cliccare QUI.

Verso l'alto