Login

Per effettuare il login, vi preghiamo di immettere il vostro indirizzo e-mail e la vostra password, quindi cliccare su Login.

Se avete dimenticato la vostra password, vogliate cliccare qui per favore.

MyFleurop: i vostri vantaggi!

MyFleurop è il Club Clienti di Fleurop grazie al quale potete approfittare di allettanti vantaggi:

  • Iscrizione gratuita
  • Registrazione semplice tramite indirizzo e-mail
  • 50 punti MyFleurop come premio di benvenuto
  • Raccolta di punti MyFleurop su tutti i canali di vendita Fleurop
  • Ordinazione di fiori più conveniente
  • Allettanti premi
  • Sorprendenti offerte speciali ed eventi
  • Ordinazione semplificata e più veloce grazie agli indirizzi memorizzati
  • Servizio di promemoria per le date importanti
  • Conto punti semplice e trasparente

Fiori & tè di Gottlieber

Desiderate saperne di più sui nostri tè? Sul tè verde Gunpowder, sul tè bianco o sull’infuso alla frutta, sulla loro origine, sulla loro storia e sui loro effetti? Vi incuriosiscono gli aneddoti che ruotano attorno a saggi imperatori, scimmie addestrate e alla cultura del tè britannica? Oppure siete alla ricerca di consigli per la preparazione del tè?

Abbiamo scelto per voi anche un’ottima ricetta a base di tè e vi sveliamo come si dice “tè” in 44 lingue diverse.

Cliccate sui titoli che vi interessano e buona lettura!

Set regalo: tè verde, tè bianco & infuso alla frutta con infusore


Questo set regalo di Gottlieber entusiasmerà gli appassionati di tè. È composto da tè verde, tè bianco e infuso alla frutta.

  • Il tè verde Gunpowder “Buddha’s Darling” proviene dalla provincia cinese di Zheijang. È prodotto con foglie arrotolate che nella tazza sprigionano un aroma deciso dal carattere vivace.

  • Il tè bianco fa parte delle varietà di tè più pregiate al mondo. Il tè bianco “Miraculous Wellbeing Tea” di Gottlieber è aromatizzato con granelli di pepe rosso che gli conferiscono un sapore leggermente piccante.

  • Il tè “Fruit Revolution” (pezzetti di mela, ibisco, scorza d’arancia, rosa canina, petali di girasole, pezzetti di pesca e vaniglia) è invece molto aromatico e ha un gusto davvero unico nel suo genere.

Ai tre barattoli dal design orientaleggiante si aggiunge un pratico infusore, che vi permette di preparare e gustare con facilità i vostri tè.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Tè nero, tè verde o tè bianco: quali sono le differenze?



Gioia di vivere, con set regalo di tè Gottlieber
Che sia nero, verde o bianco: il tè in questione si distingue in prima linea dal metodo di produzione. Infatti le foglie di tè appena raccolte si elaborano in differenti modi, a seconda della varietà di tè.

  • Nel caso del tè nero, le foglie raccolte a mano vengono fatte appassire, arrotolate, lasciate fermentare ed essiccate. Se paragonato alle altre varietà di tè, il tè nero ha il tenore di caffeina più elevato.

  • Nel caso del tè verde, le foglie raccolte a mano vengono fatte appassire, scaldate (arrostite o sottoposte al vapore), arrotolate ed essiccate. Anche il tè verde contiene caffeina: il suo tenore varia sensibilmente in base alla varietà.

  • Nel caso del tè bianco, le gemme non ancora sbocciate e le due più giovani foglie raccolte a mano, sono fatte appassire ed essiccare all’aria. Anche il tè bianco contiene caffeina, ma considerevolmente meno rispetto alle altre varietà.

A proposito della pianta: tutte queste varietà di tè provengono dalla pianta di tè Camellia. Due sono le piante di tè originarie: la Thea sinensis e la Thea assamica. L’ultima dà un tè forte e scuro ed è per questo che le sue foglie sono prevalentemente utilizzate per il tè nero. Le foglie della Thea sinensis invece danno origine a un tè leggero, dal colore chiaro e dall’aroma pronunciato. Pertanto questa pianta da tè viene coltivata soprattutto per le varietà di tè verde e bianco.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Tè verde: sveglia e riduce i sintomi di stress

Favola di Natale (con ghirlanda di luci) con set regalo di tè Gottlieber
Migliaia di anni fa, quando si cominciò a bere il tè verde, gli uomini si accorsero di una cosa: questa bevanda li teneva svegli. Da ciò si deduce che una delle più importanti sostanze contenute nel tè è la caffeina. La maggior parte delle caratteristiche salutari del tè verde è tuttavia attribuita a un’altra sostanza, le cosiddette catechine. Si tratta di sostanze vegetali che fanno bene al nostro corpo perché possiedono un effetto antiossidante. Proteggono ad esempio le cellule dai dannosi raggi UV. Importanti per il gusto sono invece gli amminoacidi contenuti nelle foglie di tè, soprattutto la teanina. Quest’ultima agisce direttamente a livello di sistema nervoso centrale e riduce i classici sintomi di stress, senza tuttavia favorire la sensazione di stanchezza.

Non da ultimo, il tè verde offre un vero e proprio cocktail di vitamine e sali minerali. Così i nostri denti beneficiano del fluoruro, i nostri muscoli del magnesio, gli occhi della carotina e i nervi possono contare sull’apporto di vitamine del gruppo B. Non c’è quindi da stupirsi se il tè verde sia considerato una sorta di panacea a tutti i mali.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Tè bianco: ha un effetto stimolante e tonifica il sistema immunitario


Come il tè nero e quello verde, anche il tè bianco contiene caffeina. Tuttavia, la sua concentrazione è esigua. Il tè bianco ha quindi sicuramente un effetto stimolante, ma in modo molto delicato. Tra le altre sostanze degne di nota, contiene i cosiddetti polifenoli che fanno parte delle sostanze vegetali secondarie. In quanto antiossidanti, proteggono le cellule del nostro corpo da influssi nocivi, sostengono il sistema immunitario e oltretutto influiscono anche sul nostro metabolismo. Non da ultimo, i Cinesi ritengono che il tè bianco abbassi la pressione sanguigna. Il tè bianco è considerato la varietà di tè più prestigiosa al mondo. Per produrlo, in primavera si colgono le gemme non ancora sbocciate ricoperte di peluria argentea e a volte le due foglie più giovani e tenere. Poiché le foglioline non hanno ancora prodotto clorofilla, il tè bianco fa parte delle varietà di tè meno forti. Le gemme e le foglioline sono sottoposte a una lavorazione particolarmente delicata: dopo averle raccolte, vengono dapprima lasciate appassire al sole mattutino e in seguito all’ombra.

Per produrlo, in primavera si colgono le gemme non ancora sbocciate ricoperte di peluria argentea delle foglie e a volte le due foglie più giovani e tenere.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Infuso alla frutta: gustoso, profumato e salutare


Basta una tazza di infuso alla frutta e ci si sente in forma! Ciò non solo è dovuto all’ottimo profumo e al buon gusto, bensì anche alle sostanze in esso contenute. Da molto tempo, i frutti sono utilizzati per preparare degli infusi, poiché le loro proprietà salutari sono note. Ad esempio l’ibisco contiene un elevato quantitativo di antiossidanti che proteggono il nostro corpo dai radicali liberi. La rosa canina, invece, è una vera e propria bomba di vitamina C, contiene anch’essa antiossidanti nonché altre vitamine e preziosi sali minerali. Le proprietà salutari della mela sono note sin dall’antichità, mentre i fiori d’arancio hanno un effetto calmante. Le pesche in prima linea contengono vitamina C e rafforzano così il nostro sistema immunitario.


Conclusione: a seconda della loro composizione, gli infusi alla frutta forniscono una buona dose di sostanze salutari a bambini e adulti e non contengono caffeina. Sono quindi da intendersi come una bevanda salutare dall’elevato tenore vitaminico e rappresentano un gustoso rinfresco anche quando consumati freddi.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.

Regalo floreale variopinto con set regalo di tè Gottlieber
Tenue luce invernale con set regalo di tè Gottlieber


Verso l'alto

Perché un tè verde porta il nome di “polvere da sparo”?

Il Gunpowder (tradotto: polvere da sparo) si chiama così perché le foglie di tè vengono arrotolate a forma di piccoli pallini. Questi ricordano la polvere da sparo, anch’essa inventata in Cina. Tale metodo di arrotolamento è utilizzato sia per il tè verde essiccato che per il tè Oolong. La varietà offerta da Gottlieber è tè verde Gunpowder. La produzione di questo tipo di tè risale alla dinastia Tang (618-907). Allora le foglie di tè verde venivano essiccate, trattate con il vapore, arrotolate a mano e in seguito nuovamente essiccate. Ancora oggi il Gunpowder viene raccolto a mano e poi sottoposto a un particolare processo di tostatura che ne impedisce la fermentazione. Dopodiché, però, viene arrotolato meccanicamente e confezionato dopo almeno tre processi di essiccazione. Arrotolando le foglie, queste risultano meno esposte al danneggiamento e conservano meglio il loro gusto e aroma. In Cina, il Gunpowder viene chiamato “tè di perle”.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Un imperatore e un fortuito caso hanno permesso ai cinesi di scoprire il tè

Quasi 5000 anni or sono, in Cina regnava il leggendario imperatore Shennong. Era molto fissato con l’igiene e prima di berla, faceva sempre bollire l’acqua. Una volta, durante un lungo viaggio, per placare la sua sete si fece cuocere l’acqua sotto un albero, quando una leggera brezza portò alcune foglie nel recipiente con l’acqua. Questa assunse un colore verde chiaro, sprigionando nell’aria un gradevole profumo. L’imperatore assaggiò la bevanda e la considerò deliziosa, rinfrescante e tonificante.

L’albero sotto il quale aveva fatto bollire l’acqua era una pianta di tè selvatica e fu così che venne scoperto il tè.

A proposito di Shennong: non solo gli si attribuisce la scoperta del tè. Secondo la tradizione, insegnò ai suoi sudditi anche la pratica dell’agricoltura e studiò le proprietà medicinali delle piante

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Tè bianco: raccolto in passato dalle scimmie, era riservato all’imperatore

Regina delle nevi con set regalo di tè Gottlieber
Si presume che il tè bianco sia nato in Cina nel VII secolo. Poiché era molto raro e aveva un gusto eccellente, era riservato all’imperatore, e raggiunse il suo più alto livello di fama soprattutto durante la dinastia Song (960-1279 d.C.). Allora, il tè bianco veniva prevalentemente bevuto come tè in polvere, poiché si trattava dell’unico metodo per conservarlo. Esisteva un’apposita autorità che dopo il raccolto provvedeva a inviare immediatamente il tè all’imperatore, per permettergli di gustarlo anche fresco. La leggenda narra che sono state addomesticate delle scimmie per cogliere le gemme in cima alle alte piante di tè. Il tè bianco è giunto in Europa soltanto nel XIX secolo.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Tegola di tè: ai tempi un mezzo di pagamento assai diffuso

Elegante rosa di Natale in cestino (in terra) con set regalo di tè Gottlieber
Per molti secoli, le tegole di tè cinesi erano utilizzate come mezzo di pagamento. La loro produzione era monopolio dell’imperatore. Venivano prodotte in Cina in diverse forme e dimensioni, per poi essere trasportate a dorso di yak e cammello in Mongolia, Siberia, Tibet, Turkmenistan e Russia. La tegola di tè finita era un oggetto compatto, facile da trasportare e dimostrò di essere un ambito mezzo di baratto tra le diverse regioni. Non solo fungeva da scala di valore, bensì poteva essere impiegata come alimento o come medicinale. E non a ultimo si poteva usare la tegola di tè come bevanda. Si spezzava un pezzetto, lo si arrostiva brevemente sul fuoco per disinfettarlo e per dargli maggiore gusto e poi lo si sbriciolava. L’ultimo passo era versarvi sopra dell’acqua bollente e lasciarlo in infusione. Nella parte meridionale della Cina, in Tibet, Myanmar, Mongolia e nella Siberia del Sud questo mezzo di pagamento veniva in parte utilizzato fino al XX secolo.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

Conservare correttamente il tè



Una conservazione corretta del tè è importante. Infatti il tè di qualità perde rapidamente il suo particolare gusto se esposto alla luce, all’umidità o a odori estranei. Per questo motivo, si consiglia di conservarlo in un luogo scuro, asciutto e fresco, possibilmente in barattoli con chiusura ermetica. Ottimale (perché con pochi depositi d’aria) sono anche le buste da tè arrotolate con cura. La conservazione ermetica ha due motivi: il primo è che l’aroma naturale del tè si conserva meglio e il secondo che il tè non può assumere odori estranei. Malgrado ciò: non conservate mai il tè vicino a un caffè dall’aroma penetrante o a spezie come il peperoncino, il pepe o il curry in polvere. Conservate le varietà di tè aromatizzato distanti dal tè bianco, dal tè verde o dall’Oolong di qualità. Utilizzate sempre il medesimo barattolo per la stessa varietà di tè e acquistatene piccoli quantitativi. Una volta aperta la confezione, il tè andrebbe consumato entro circa dieci settimane, mentre quello nelle confezioni sigillate si conserva bene fino a tre anni. Il tè seccato si può conservare per un periodo quasi illimitato, nella misura in cui si è disposti ad accettare i cambiamenti di gusto e aroma a cui va incontro durante il processo d’invecchiamento.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.

Stelle cadenti con set regalo di tè Gottlieber


Verso l'alto

Preparare correttamente il tè: regole generali

Come tutti gli alimenti di qualità superiore anche il tè deve essere preparato correttamente, al fine di poterlo gustare pienamente. Attenetevi alle indicazioni riportate sulla confezione, ma siate anche disposti a sperimentare. Questo vi permetterà di scoprire come vi gusta meglio. Esistono alcune regole generali che indichiamo volentieri qui di seguito.
  • Maggiori sono le foglie di tè, tanto più intenso sarà il suo gusto.

  • Più a lungo lo si lascia in infusione, più intenso sarà il suo gusto.

  • Più è calda l’acqua, più si accorcia il tempo d’infusione.

  • Le diverse varietà di tè richiedono differenti temperature dell’acqua (vedi paragrafo “La temperatura ideale dell’acqua”). L’acqua bollente rovinerebbe il gusto delle varietà delicate di tè, come il tè verde o il tè bianco.

  • Prediligete caraffe più piccole, per controllare meglio l’intensità dell’infuso e del sapore.

Inoltre: la caraffa dovrebbe essere utilizzata esclusivamente per la preparazione del tè. Idealmente, bisognerebbe possederne una per ogni varietà di tè. Infatti, il tè tende ad assumere velocemente l’aroma dell’altra varietà.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

L’acqua migliore per la preparazione del tè

In passato, pare che un famoso maestro del tè cinese abbia affermato che la qualità di un buon tè dipende al 20% dal tè stesso e fino all’80% dall’acqua con cui è stato preparato. Anche oggi si sa che l’acqua riveste un’importanza fondamentale nella preparazione del tè. Ecco alcune regole generali:

  • L’ossigeno presente nell’acqua gioca un ruolo fondamentale nel determinare il gusto del tè. Utilizzate sempre acqua da rubinetto fresca e prima di prenderla lasciatela scorrere un attimo. L’acqua rimasta a lungo nelle tubature o nel bollitore perde le sue componenti essenziali.

  • Fate bollire l’acqua una sola volta. Ogni volta che la portate a ebollizione, va perso dell’ossigeno.

  • L’acqua saporita è fresca, contiene ossigeno e non ha un eccessivo grado di durezza. Soprattutto il tè bianco e il tè verde, come anche la maggior parte dei Darjeeling andrebbero sempre preparati con acqua dolce, mentre i tè provenienti dall’Assam e dallo Sri Lanka sono meno sensibili a tale riguardo. L’acqua dura e ricca di calcare crea una pellicola inappetibile sulla superficie del tè, conferisce al tè un gusto sgradevole e impedisce ai suoi delicati aromi di svilupparsi.

Il grado di durezza ideale dell’acqua è di 8 gradi. Se l’acqua da rubinetto è troppo dura, vi consigliamo di preparare il tè utilizzando un convenzionale filtro d’acqua.

Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


Verso l'alto

La temperatura ideale dell’acqua

Regalo floreale variopinto con set regalo di tè Gottlieber
Anche voi credete che un tè vada sempre preparato con acqua bollente? Sbagliato! Molte varietà di tè sono migliori se preparate con acqua che non bolle. Con l’acqua bollente, gran parte delle preziose ma purtroppo volatili sostanze organolettiche (flavonoidi) evapora e il tè ha un gusto insipido. Gli esperti di tè consigliano:

  • Portate a ebollizione l’acqua una sola volta e lasciatela raffreddare in seguito fino alla temperatura desiderata.

  • Per la temperatura ideale dell’acqua attenetevi alle indicazioni riportate sulla confezione del tè...o sperimentate.

  • Il modo migliore per misurare la temperatura è quella di usare un termometro dell’acqua.

    Di regola, le temperature ideali sono le seguenti: 95°C per il tè nero, tra 70°C e 80°C per il tè verde e bianco a dipendenza della varietà e per il tè verde giapponese 60°C.

    Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


    Verso l'alto

    Tè: lo gradite con latte, limone, miele, panna, sale, burro di yak o marmellata?

    Il tè si beve liscio, con latte o con limone? Si dolcifica con lo zucchero o il miele? Non è solo questione di gusti, si tratta di abitudini che variano a seconda del paese. Così, ad esempio con il tè nero si conoscono, in base alla regione, diversi complementi: in Inghilterra e in India è il latte, nella Frisia orientale la panna; in Mongolia assieme al tè nero si serve un grasso estratto dal latte di yak, in Tibet sale e burro di yak. In Russia e Georgia invece assieme al tè nero si intavolano marmellata, gelatine o frutta sciroppata. L’aggiunta di limone o scorza di limone, un’abitudine originaria dalla Russia, è molto apprezzata anche dai bevitori di tè in Europa occidentale. L’aggiunta più popolare tuttavia resta quella di un dolcificante che può essere zucchero candito, zucchero greggio marrone, miele o zucchero convenzionale. Spesso il tè verde e il tè bianco si bevono lisci, anche se per il tè verde occorre menzionare un’eccezione: il tè di menta marocchino preparato con il Gunpowder, a cui viene aggiunto un generoso quantitativo di zucchero (trovate la ricetta qui di seguito). Il miele nonché le più svariate varianti di zucchero si trovano praticamente ovunque.

    Come potete constatare, bere tè non è per nulla monotono.

    Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.

    Fiori & set regalo di miele: per lo Shop cliccare QUI.


    Verso l'alto

    Il tè di menta marocchino viene preparato con il Gunpowder (ricetta)


    Chi è stato in Marocco conosce l’eccellente tè di menta dolce che viene gustato ovunque. Si prepara con il Gunpowder. Ecco la ricetta:

    Ingredienti per ca. 1 l di tè:
    4 ramoscelli di menta fresca (possibilmente menta nana marocchina); 4 cc. di tè verde cinese Gunpowder; 1,2 l d’acqua povera di calcare; 10-12 zollette di zucchero.

    Procedura:

    1. Lavare la menta, mettere da parte 6 foglioline.

    2. Aggiungere il Gunpowder in una caraffa da tè (possibilmente dotata di setaccio incorporato).

    3. Portare a ebollizione l’acqua, versarne ca. 2 tazze sul Gunpowder e toglierla immediatamente.

    4. Sistemare i ramoscelli di menta nella caraffa; versare l’acqua restante, ora non più bollente, sul Gunpowder e la menta. La menta deve essere completamente coperta dall’acqua, altrimenti si brucia e diventa amara.

    5. . Aggiungere le zollette di zucchero, sistemare la caraffa sullo scaldatè (= base con un lumino, per tenere il tè caldo).

    6. Lasciare in infusione al massimo 3 minuti.

    7. Riempire un bicchiere di tè mantenendo la caraffa più in alto possibile per permettere al flusso di tè di entrare a contatto con l’aria. Rimettere il tè dal bicchiere alla caraffa e ripetere per due o tre volte, al fine di permettere all’aroma di svilupparsi.

    8. Distribuire le foglioline di menta messe da parte nei bicchieri da tè, versarvi sopra il tè e bere possibilmente caldo.



    Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.

    Gioia di vivere, con set regalo di tè Gottlieber


    Verso l'alto

    I giardini da tè con musica e danza hanno fatto degli Inglesi convinti bevitori di tè

    Favola di Natale (con ghirlanda di luci) con set regalo di tè Gottlieber
    Quando nel 1644 arrivò il primo carico di tè in Inghilterra, gli Inglesi erano degli accaniti bevitori di caffè. Perché il tè è riuscito a imporsi ciò malgrado? La questione non è ancora del tutto chiarita. Sicuro è che nel XVII secolo la cultura del tè britannica era molto forte e veniva sostenuta dalla regina Anne. Attorno al 1700 in circa 500 caffè inglesi si serviva già il tè. Dopo il 1750 si inaugurarono i primi giardini da tè: spazi all’aperto in cui si sorseggiava il tè e ai quali avevano per la prima volta accesso anche le donne. L’orchestra intonava melodie da ballo e bere il tè divenne il rituale del ballo da tè. A causa dei dazi elevati, soltanto il ceto elevato poteva permettersi di sorseggiare tè e per questo motivo divenne un simbolo di stato. Unicamente nel 1783, quando diminuirono le elevate tasse sul tè, anche il ceto medio, e più tardi i lavoratori, ha potuto permettersi di bere tè anziché l’usuale caffè. A causa delle molteplici pause da tè che vennero celebrate sull’arco della giornata, i politici inglesi del XIX secolo dichiararono il tè addirittura “nocivo alla salute”.

    A quanto pare, però questo è servito a ben poco. Infatti ancora oggi gli Inglesi sono tra i campioni mondiali nel consumo di tè.

    Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


    Verso l'alto

    Tè e chai: due parole conquistano il mondo

    Incredibile ma vero: praticamente tutti i termini impiegati nel mondo intero per designare il tè possono essere ricondotti alle differenti pronunce della parola “tè” in cinese che viene pronunciata in modo differente a seconda della variante di cinese: “chá” in mandarino e “ta” o “te” in min.

    Seguono 44 esempi in altre lingue:
    • Afrikaans: tee

    • Albanese: çaj

    • Basco: te

    • Bosniaco: čaj

    • Bulgaro: čaj

    • Ceco: čaj

    • Cinese standard / mandarino (pinyin): chá

    • Coreano: cha

    • Croato: čaj

    • Danese: the

    • Ebraico: tē

    • Estone: tee

    • Finlandese: tee

    • Francese: thé

    • Gallese: te

    • Indonesiano: teh

    • Inglese: tea

    • Islandese: te

    • Italiano: tè

    • Lettone: tēja

    • Lussemburghese: Téi

    • Macedone: čaj

    • Malese: teh

    • Maori: tii

    • Mongolo: caj

    • Norvegese: te

    • Olandese: thee

    • Portoghese: chá

    • Romancio: té

    • Rumeno: ceai

    • Russo: čaj

    • Serbo: čaj

    • Slovacco: čaj

    • Sloveno: čaj

    • Spagnolo: té

    • Svedese: te

    • Swahili: chai

    • Tailandese: nám chaa

    • Tedesco: Tee

    • Turcmeno: çaý

    • Turco: çay

    • Ucraino: čaj

    • Ungherese: tea

    • Vallone: tè

    Fiori & set regalo di tè: per lo Shop cliccare QUI.


    Verso l'alto