Decorazioni fai da te per la Festa della Mamma




Voglia di sorprendere la mamma e dimostrarle quanto la stimate con decorazioni fatte a mano? Cliccate sui titoli e rimboccatevi le maniche!

Carezze floreali a colazione




Spesso a fare colpo sono i piccoli gesti. Per es. una colazione preparata con amore, con i cibi preferiti della mamma e un’originale decorazione del tavolo. A tale scopo, sono idonee le nostre piccole e allegre composizioni che si possono realizzare facilmente anche con i bambini.
Materiale: piccoli contenitori di pasticceria a forma di tortina o di cuore; spugna sintetica; fiori; ev. nastro in velluto o feltro e filo di ferro decorativo.
Procedura: riempire le formine con la schiuma sintetica imbevuta d’acqua e disporvi i fiori preferiti della mamma o altri fiori; ev. creare un fiocco con il nastro di velluto/feltro e inserirlo nella composizione con il filo di ferro quale elemento decorativo.
Consiglio: non esagerare con le varietà di fiori, due differenti tipi sono sufficienti (altrimenti la composizione assume un aspetto irrequieto). Attenzione: dopo aver tagliato i fiori, infilateli subito profondamente nella schiuma sintetica imbevuta d’acqua, affinché assorbiscano tutta l’acqua necessaria.

Meglio delegare la decorazione al professionista? Cliccare QUI.

 

Muffin a colazione per “Mamma regina”



A volte è sufficiente abbellire i muffin fatti da sé o comperati. Il nostro suggerimento per trasformare la mamma in regina è indicato anche per i più piccoli.
Materiale: muffin fatti da sé o comperati; marzapane; tagliapasta a forma di cuore; ev. nastro in velluto.
Procedura: dapprima spolverare con marzapane verde grattugiato il muffin. Per la corona, spianare il marzapane rosso, ricavarne una striscia larga 3 cm e ritagliare le punte della corona con il tagliapasta a forma di cuore. Per formare la corona occorre soltanto arrotolare la striscia dentellata, schiacciando il marzapane in eccesso su entrambi i lati. Fissare la corona sul muffin con un po’ di albume. Chi lo desidera può avvolgere il muffin con un nastro del medesimo colore della corona ed ecco finito il capolavoro!

La “Regina dei fiori”, ossia la rosa, si può ordinare anche tramite il vaso magico MyBouquet: QUI.

 

Nostalgiche porcellane decorate con fiori



Romantiche tazze con “uccellini”, piatti filigrani con farfalle, magari addirittura con il classico bordino dorato! Addobbate con i più bei fiori che fioriscono a primavera inoltrata le vecchie porcellane ritroveranno l’antico splendore. Un’idea con cui pregustare l’imminente estate e che non è solo bella da vedere: è pura nostalgia e rievoca molti ricordi.
Materiale: stoviglie in porcellana come tazze, bricchetto per il latte, zuccheriera, zuppiera ecc.; spugna sintetica; muschio; fiori.
Procedura: sistemare la spugna sintetica imbevuta d’acqua nei contenitori in porcellana e coprirla con muschio. Poiché le vecchie porcellane solitamente riportano disegni e motivi, occorre scegliere fiori il cui colore si abbini al motivo.
Consiglio: se confezionate più tazzine, zuccheriere ecc. disponendole in fila, decoratele con fiori del medesimo tipo, altrimenti l’insieme assume un aspetto irrequieto.
Chi non ha vecchie porcellane in casa o teme di rovinare il costoso servizio ereditato, può provare a cercare degli equivalenti nei mercatini dell’usato. Figli (e nipoti) vi accompagneranno volentieri!

Articoli romantici si trovano anche QUI.

Giardinetto di erbe aromatiche per la migliore di tutte le cuoche



Le crostate più croccanti, i risotti più saporiti, i pasti più golosi: le mamme spesso sono cuoche fantastiche! Una costruzione per le erbette aromatiche da sistemare in cucina o sul balcone sarebbe l’ideale ed è preparata velocemente.
Materiale: diverse erbette aromatiche, secchielli in latta con manico (più grandi dei vasi delle erbette); palline per l’idrocoltura; terriccio; filo di ferro.
Procedura: versare uno strato di ca. 2 cm di palline per l’idrocoltura e un po’ di terriccio nei secchielli in latta prima di sistemarvi i vasi con le erbette aromatiche. Riempire lo spazio tra il vaso e il secchiello con terriccio, prestare attenzione che il vaso termini 2-3 cm sotto il bordo del secchiello in modo da avere sufficiente spazio per innaffiare la piantina una volta che il secchiello è sistemato in posizione inclinata. Infine, unire i secchielli con il filo di ferro e appendere la costruzione.
Suggerimento: a seconda del peso dei secchielli, il filo deve essere passato ev. due volte.

Altri regali fantasiosi per mamme tuttofare si trovano QUI.

Festa della Mamma: regali decorati con fiori freschi



Una scatola di cioccolatini, deliziosi wafer Gottlieber Hüppen o squisite mandorle al cacao: se decorate a regola d’arte con fiori freschi, queste prelibatezze saranno ancora più apprezzate. Inoltre, la migliore mamma del mondo capisce subito quanto vi siete impegnati nella presentazione del vostro regalo.
Materiale: petali di rosa, pepe rosso; punti biadesivi SuperDot; colla a caldo.
Procedura: impacchettare bene il regalo. Incollare i petali di rosa con i punti biadesivi e applicare il pepe rosso con la colla a caldo.

Altre sorprese floreali si trovano QUI.

 

Torta di fiori per la migliore di tutte le mamme (ricetta)



Il nostro sondaggio sulle sorprese per la Festa della Mamma dimostra quanta importanza si attribuisca – oltre naturalmente ai fiori – a una colazione preparata con amore. Per questo motivo pubblichiamo qui una ricetta di Swissmilk.ch per una torta di fiori che non solo è squisita ma anche molto bella da guardare.

Ingredienti: 1 vaso in terracotta nuovo, diametro 16 cm; carta da forno per la teglia; tagliapasta a forma di fiori dal diametro di 3-5 cm; filo di ferro verde in diverse lunghezze; burro per arrostire; 500 g di farina; 1 c.no di sale; 100 g di zucchero; 30 g di lievito a pezzettini; 3 dl di latte; 100 g di burro liquido e raffreddato; 3 tuorli; 3 albumi montati a neve; 40 g di farina; 100 g di uva sultanina; 1 albume; 1 c. di succo di limone; 225 g di zucchero in polvere; qualche goccia di coloranti alimentari; decorazioni di zucchero colorato.

Preparazione in nove passi

  1. Lavare con cura il vaso, lasciare asciugare completamente e imburrare bene con il burro per arrostire. Sistemare il vaso sulla teglia, infilare nel forno freddo e cuocere a 220° C per 30 minuti. Spegnere il forno e lasciar raffreddare il vaso tenendo lo sportello chiuso.

  2. Pasta: mescolare la farina, il sale e lo zucchero, creare una cavità. Sciogliere il lievito in poco latte, versarlo nella cavità assieme al latte restante, al burro, ai tuorli e agli albumi montati a neve. Mescolare bene l’impasto e sbatterlo fino a quando si generano delle bolle. Impastarne un quarto con farina fino a quando ha assunto una consistenza solida. Aggiungere l’uva sultanina all’impasto liquido.

  3. Versare l’impasto liquido nel vaso imburrato e farlo lievitare coperto fino a quando ha quasi raggiunto il bordo del vaso. Far lievitare l’impasto solido coperto fino ad ottenere il volume doppio.

  4. Cuocere l’impasto nel vaso in terracotta a 200° C nella parte inferiore del forno preriscaldato per 35-45 minuti.

  5. Spianare l’impasto solido a uno spessore di ca. 3-4 mm su un po’ di farina. Ricavare dei fiori con il tagliapasta (ca. 30 pezzi), disporli su una teglia foderata con carta da forno mantenendo una distanza sufficiente. Cuocere per 7-9 minuti nella parte centrale del forno preriscaldato a 200° C. Lasciare raffreddare.

  6. Amalgamare l’albume e il succo di limone con il frullatore elettrico. Aggiungere man mano lo zucchero a velo e sbattere il composto fino a quando assume una consistenza solida e un aspetto lucido e si formano punte molli (4-5 minuti). Dividere il composto in quattro parti. Colorare 3 parti con i coloranti alimentari e diluire con poca acqua, di modo che la glassa assumi una consistenza idonea a essere spalmata.

  7. Spalmare con un pennello sui biscotti. Cospargere la glassa ancora umida con le decorazioni di zucchero e lasciare asciugare.

  8. Spolverare la torta con lo zucchero a velo.

  9. Infilare in ogni biscotto un filo di ferro e sistemarli nella torta.

I biscotti restanti possono essere presentati su un piattino oppure essere usati come decorazione supplementare attorno alla torta.

Trovate prelibatezze per l’occhio e il palato anche da noi, QUI.