Consolazione e cordoglio - parole di consolazione


 

Sia per un necrologio che per una cartolina di condoglianze:

una bella citazione o un aforisma scelto con cura spesso esprimono ciò per cui fatichiamo a trovare le parole. Magari anche voi qui di seguito trovate quel che vi serve per dar voce al vostro cordoglio o al vostro lutto.

Ulteriori dettagli sul tema si trovano sulla nostra rispettiva pagina informativa.

L'amore è l’ala che Dio ha dato all’anima per salire sino a lui.
(Michelangelo)
Chi muore giace e chi vive non si dà pace.
(Anonimo)
Una persona non muore subito per noi, ma resta immersa in una specie di aura di vita che non ha nulla di una reale immortalità ma che fa sì che essa continui a occupare i nostri pensieri proprio come quando era viva. È come in viaggio. 
(Marcel Proust)
La morte è terribile non per il non esserci più ma, al contrario, per l’esserci ancora e in balìa dei mutevoli ricordi, dei mutevoli sentimenti, dei mutevoli pensieri di coloro che restavano. 
(Leonardo Sciascia)
Alla sua tomba come a tutte quelle su cui piansi, il mio dolore fu dedicato anche a quella parte di me stesso che vi era sepolta. 
(Italo Svevo)
La vita è preziosa solo perché ha una fine. Voi mortali non sapete quanto siete fortunati.
(Rick Riordan)
Niente è sicuro fuorché la morte. (Seneca)
Non v’è rimedio per la nascita e la morte, salvo godersi l’intervallo.
(Arthur Schopenhauer)
L’amore, come la morte, cambia tutto. 
(Khalil Gibran)
I giusti gridano e l’Eterno li esaudisce e li libera da tutte le loro distrette. L’Eterno è vicino a quelli che hanno il cuor rotto, e salva quelli che hanno lo spirito contrito.
(Salmi 34:17,18)
Agli occhi degli stolti parve che morissero; la loro fine fu ritenuta una sciagura, la loro partenza da noi una rovina, ma essi sono nella pace. 
(Sap 3, 2-3)
Ora dunque queste tre cose rimangono: fede, speranza e amore; 
ma la piú grande di esse è l’amore. 
(Corinzi I)
All’amore pone fine il tempo, non il cuore. 
(Publilio Siro)
La morte è la curva della strada,
morire è solo non essere visto.
Se ascolto, sento i tuoi passi
esistere come io esisto.
La terra è fatta di cielo.
Non ha nido la menzogna.
Mai nessuno s’è smarrito.
Tutto è verità e passaggio. 
(Fernando Pessoa)
Il grande dolore che ci provoca la morte di un buon conoscente ed amico deriva dalla consapevolezza che in ogni individuo v’è qualcosa che è solo suo, e che va perduto per sempre. 
(Arthur Schopenhauer)
Vi sono perdite che comunicano all’anima una sublimità, nella quale essa si astiene dal lamento e cammina in silenzio come sotto alti neri cipressi. 
(Friedrich Wilhelm Nietzsche)
All’ombra de’ cipressi e dentro l’urne confortate di pianto è forse il sonno della morte men duro?
(Ugo Foscolo)
La morte è solo l’inizio del secondo tempo.
(Lucio Dalla)
La morte sorride a tutti; un uomo non può far altro che sorriderle di rimando.
(Marco Aurelio)
È necessaria l’infelicità per capire la gioia, il dubbio per capire la verità... la morte per comprendere la vita. Perciò affronta e abbraccia la tristezza quando viene. 
(Madre Teresa di Calcutta)
È l’amore, non la ragione, che è più forte della morte. 
(Thomas Mann)
La consapevolezza della morte ci incoraggia a vivere. 
(Paul Coelho)
La morte di un uomo è meno affar suo che di chi gli sopravvive. 
(Thomas Mann)
La morte verrà all'improvviso
avrà le tue labbra e i tuoi occhi
ti coprirà di un velo bianco
addormentandosi al tuo fianco. 
(Fabrizio De André)
La morte non è la perdita più grande nella vita. La perdita più grande è quello che muore dentro di noi mentre viviamo.
(Anonimo)
La morte mette fine alla vita, non ad una relazione.
(Anonimo)



indietro alla homepage


Verso l'alto